Coronavirus / Pensierini / Politica / Sardegna / Servitù militari

Pensierini #16 Anche il Coronavirus lo dimostra: in Sardegna ci sono troppe servitù militari

Dal dottore: “Mi dica, qual è la prima cosa che vede in questa immagine?”
(grazie al Sole 24 Ore)

Civili in quarantena in strutture militari: nel nord Italia sta già succedendo. Ce lo racconta il Sole 24 Ore di oggi, secondo cui a Torino sette persone affette da Coronavirus sono ospitate presso la caserma Riberi, mentre a Milano un’altra decina saranno curate presso i locali sanitari del Comando dell’Esercito.

Il Ministero della Difesa ha calcolato quanti sono i posti letto con le stellette a disposizione dell’emergenza: ben 5723 e di questi, a leggere il quotidiano milanese, addirittura 1065 stanno in Sardegna. Ovvero in una delle pochissime regioni che al momento non fa registrare alcun caso di Corona virus (se non ho capito male, le altre sono Valle d’Aosta, Molise e Basilicata).

Questi 1065 posti letto, praticamente un quinto del totale, sono l’ennesima riprova dello sproporzionato peso sopportato dalla Sardegna quando si parla di servitù militari. Ma la questione ormai è sparita dall’agenda della politica isolana.

Altra questione: ma è possibile che i malati continentali, civili o militari, nel caso in cui la situazione dovesse degenerare, possano essere portati in Sardegna? L’ipotesi, paventata dall’ex deputato Mauro Pili, è stata smentita qualche giorno fa dal sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi, secondo cui le strutture sarde accoglieranno solo i militari di stanza nell’isola.

C’è da dire però che nel suo comunicato Calvisi, richiamando correttamente gli oltre cinquemila posti letto messi a disposizione in tutta Italia dalla Difesa, afferma che quelli presenti in Sardegna sono appena 200. I conti dunque non tornano.

A questo punto sarebbe forse necessario fare ulteriormente chiarezza, spiegando nel dettaglio quali sono le caserme isolane che offriranno i 1065 posti letto e ribadire che serviranno solo ai militari di stanza in Sardegna e, ovviamente ai civili sardi eventualmente colpiti dal virus.

Così, giusto per evitare fraintendimenti e mettere da subito le cose in chiaro.

Tags: , , , , , ,

One Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.