Elezioni regionali 2019 / Politica / Sardegna

Altro che Zedda! Ma se Pigliaru pensa di avere governato così bene, perché alle prossime regionali non si ricandida lui?

Francesco Pigliaru e Massimo Zedda

Confesso che non ho ancora abbandonato l’abitudine di leggere le pagine che i nostri quotidiani dedicano alla politica regionale. Leggo anche i tantissimi comunicati stampa che arrivano giornalmente nelle caselle di posta di noi giornalisti; il che non è poco, visto che la giunta Pigliaru viaggia ad una media di dieci comunicati al giorno (con picchi anche di venti). Il che significa la bellezza di circa trecento comunicati al mese, oltre tremila in un anno: non so se mi spiego!

Questa che a prima vista e ai profani delle cose politiche potrebbe sembrare una iperproduttività comunicativa magari volta a mascherare l’esiguità dei risultati raggiunti, in realtà è giustificata dai fatti. Perché a leggere le dichiarazioni del presidente Pigliaru e dei suoi assessori, la situazione in Sardegna non potrebbe essere migliore. E come dar loro torto?

La riforma sanitaria stenta sì ad ingranare, ma presto farà ricadere i suoi benefici effetti su tutti noi. Sicuro.

Per quanto riguarda il bilancio, la geniale manovra finanziaria voluta dall’assessore Paci (e giustamente magnificata dalla Nuova Sardegna) è riuscita addirittura ad azzerare i debiti della sanità, oltre che liberare poderose risorse per il rilancio della nostra economia. Chapeau.

Trasporti: qualcosina non funziona ma perché appigliarsi alle quisquilie quando tutti noi sappiamo che per andare a Roma e Milano si trova sempre posto?

Lavoro: la disoccupazione è in discesa e col piano Lavoras migliaia di persone lavoreranno otto mesi. E questo è effettivamente è un grandissimo risultato!

Dispersione scolastica no problem: i dati veri sono quelli di Eurostat e in ogni caso il progetto Iscol@ è una figata.

Urbanistica: non fosse stato per qualche alleato traditore e per i soliti intellettuali che dicono sempre no a tutto, la riforma avrebbe già dispiegato i suoi fantasmagorici effetti sull’economia sarda. Maledetti, la pagherete!

Industria: non ce n’era prima, non ce n’è manco adesso. Quindi va tutto bene.

Turismo: volete vedere che a furia di dire che bisogna allungare la stagione turistica, la stagione turistica (esasperata) si allungherà da sola? Giudizio positivo.

Agricoltura, lavori pubblici e ambiente: va tutto bene.

Ora, preso atto del fatto che la giunta Pigliaru non è certo in crisi di autostima, la mia domanda è questa: se il presidente della Regione è realmente convinto di avere fatto così bene, perché non si ricandida alle prossime elezioni di febbraio? Ne ha tutto il diritto, no? Ha fatto bene: lo dice lui stesso, ne è convinto: e allora perché non sottoporsi al giudizio degli elettori? Che problema c’è?

E invece no: in pieno delirio autolesionista, il centrosinistra vuole mettere da parte il suo campione per andare alla ricerca di chissà quale strampalata soluzione!

E infatti, perché pensate che il sindaco di Cagliari Massimo Zedda non abbia ancora sciolto la sua riserva? Perché anche lui si sta ponendo la nostra stessa domanda, ignorata dai grandi giornali e ancora senza risposta! “Ma cosa c’entro io?! Pigliaru governato benissimo! Alle prossime regionali perché non si ricandida lui?”.

Già, bella domanda. Magari un giorno gliela fa anche qualche giornale.

Forse.

 

2 Commenti

  1. ma scherzi? perché fargliela quella domande? cosi’ si mettrebbe in relazione l’uno con l’altro. In realtà il futuribile gobern Zedda é il massimo del rinnovamento sociale, politico, culturale. Che relazione c’é tra Pigliaru e Zedda? Sono due cose completamente differenti, politiche differenti, personale politico e partiti completamente differenti, idee sulla Sardegna totalmente differenti.
    Stai scherzando, no? Uno é le competenze buone che non sono state comunicate bene, e per quello la gente (che si sa é scema) non le ha capite bene, l’altro é quello che farà la Sardegna ogni giorno più bella. Sono cose differenti, o no?

  2. paolo mureddu says:

    Peter Pan e Trilly ( Pigliaru e Paci) volano solo nei comunicati. Boh! sunti macos!!

    Solo sul bilancio. questa giunta incomincia male rinunciando ai contenziosi con lo stato. si perdono in 5 anni la bellezza di 3-4 miliardi per non disturbare il governo Renzi. oggi si fanno le barricate rivoluzionare: <> lo sanno tutti che i soldi lo stato se li prende alla fonte. in poche parole si tiene il dovuto. i soldi degli accantonamenti sono stati messi in bilancio in capitoli non spendibili. per risanare la sanità stanno contrattando un nuovo mutuo. bisogna che qualcuno gli spieghi che il bilancio non è segreto ma pubblico e tutti ci possono mettere il naso. chiaro!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.