Elezioni politiche 2013 / Politica

Scusate, c’è un medico in sala? La deriva psichiatrica del Movimento Cinque Stelle

Secondo me non ci vorrà molto tempo prima di vedere il presidente della Camera o del Senato costretto ad interrompere i lavori dell’aula e pronunciare la fatidica frase: “Scusate colleghi, c’è un medico in sala?”. Perché la deriva psichiatrica del Movimento Cinque Stelle è già evidentissima e promette di dare grandi soddisfazioni agli italiani. Secondo me Grillo e Casaleggio dovranno consentire ai loro parlamentari di guadagnare un po’ di più per potersi permettere delle costose sedute di terapia settimanale. Perché quando si dice una cosa e si fa il suo contrario si finisce dritti dritti sul lettino del dottore a farsi qualche domanda sul senso della vita.

Perché, non lo sapete? Adesso, secondo la vulgata grillina, il merito dell’elezione di Grasso e Boldrini sarebbe ovviamente loro, dei pentastellati! Che Grasso e Boldrini non li hanno candidati né eletti e neanche votati! Però è merito loro.

“Noi votiamo solo i nostri candidati, però Grasso e Schifani non sono la stessa cosa, noi non li votiamo, però qualcuno di noi ha votato Grasso, e chi lo ha fatto è un traditore, e quindi se è stato eletto Grasso è soprattutto merito nostro, dovete ringraziarci. Anzi no, perché Grasso è stato votato dalla Lega e dai montiani. Ma chi ha tradito, fuori!”. O maccus!

È merito loro ovviamente anche se adesso Grillo sbraita contro la libertà di coscienza e il voto segreto e chiede ai “traditori” che hanno dato il loro voto a Grasso di uscire allo scoperto e dunque dal partito. Intanto su Facebook è tutto un fiorire di “schiene dritte”, di “traditori” e “tradimenti”, di “infami” da punire, di “coerenza” da mantenere, con un lessico tanto caro ai fascistoidi di tutti i tempi e di tutte le latitudini. Uno spettacolo.

Se non si è rappresentanti di una politica vecchia e sorpassata, dire una cosa e il suo contrario è sintomo di disturbo grave. Che andrebbe curato. Venga cittadino, si accomodi. Mi parli dei suoi genitori. Si rilassi.

E comunque, onorevoli cittadini, se andate tutti dallo stesso dottore avrete anche uno sconto. Si paga a fine seduta, sappiatelo.

 

Tags: , , , , , ,

19 Comments

  1. Pingback: Caro Grillo, ti ho dato più volte del fascista! Anche io voglio essere “Giornalista del giorno”! Altrimenti… - vitobiolchini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.