Cagliari / Politica / Sardegna

Schiaffo al Comune di Cagliari, le Soprintendenze bloccano la rotatoria di Zuncheddu! Una vittoria che dimostra che…

Ora è ufficiale: le due Soprintendenze (quella paesaggistica e qualla archeologica) hanno bloccato la realizzazione della rotonda che l’immobiliarista ed editore del gruppo Unione Sarda Sergio Zuncheddu voleva costruire (a sue spese) tra viale Trento e viale Sant’Avendrace, e questo a scapito di 200 metri quadri di verde pubblico del giardinetto davanti al Liceo Siotto. Ne dà notizia il sito del Gruppo di Intervento Giuridico (ecco l’articolo), secondo cui nei giorni scorsi anche la Soprintendenza archeologica ha scritto al Comune ricordando che “senza l’autorizzazione di questo Ufficio, erano in corso lavori in un’area che nella cartografia del Puc è definita, relativamente alla possibilità di rinvenimenti archeologici, di massima attenzione e, come tale, è soggetta (art. 66 delle Norme di Attuazione) al parere preventivo di questa Soprintendenza”.

Detto in italiano, il Comune di Cagliari, dopo aver dato una autorizzazione sprint al costruttore-editore, stava autorizzando un cantiere illegale! Altro che “l’autorizzazione non serve e comunque sta arrivando”, affermato all’Unione Sarda dal vicesindaco Maurizio Onorato! Per fare un favore a Zuncheddu, il Comune stava consentendo l’apertura di un cantiere senza avere tutte le autorizzazioni necessarie!

L’inizio dei lavori era già stato fissato per il due novembre. Poi, dopo la mobilitazione di ambientalisti e cittadini, il Comune è stato costretto a bloccare tutto e ha dovuto scrivere alle Soprintendenze (ma solo l’otto novembre) per chiedere l’autorizzazione.

Il resto lo conoscete e non mi dilungo.

Conclusione: questa vicenda dimostra che quando le informazioni vengono condivise e i cittadini si mobilitano, tutto può succedere. Non basta sapere le cose, bisogna saperle al momento giusto. Stavolta è andata bene e si è potuto intervenire. Ma quante volte invece tutto è successo a nostra insaputa, perché chi ci doveva informare non lo ha fatto per inadeguatezza o per dolo?

Ma quanto accaduto dimostra anche che l’opposizione di centrosinistra in questa città non fa il suo lavoro: non vigila e, quando va bene, denuncia le assurdità dell’amministrazione Floris fuori tempo massimo. E questo quando va bene, perché nel Pd c’è anche chi è apertamente a favore di quest’opera che invece serve solo a Zuncheddu… E la chiamano opposizione…

17 Commenti

  1. Stefano reloaded says:

    Ecco cosa!
    Il problema, in tutta questa faccenda, è il traffico a Sant’Avendrace!

  2. Medardo, Dio ti ha perdonato…

  3. Approfitto dell’ospitalità per ribadire un concetto che ho già espresso sul mio sito, linkato da Medardo: il problema del traffico a sant’avendrace va affrontato e risolto, visto che colpevolmente le giunte di centrodestra in questi anni non lo hanno fatto. Sono una soluzione le rotatorie all’inizio e alla fine di sant’avendrace? Forse si’ ea dirlo non sono io ma il dipartimento di ingegneria dei trasporti dell’università di Cagliari. Provate a chiederlo al professor Italo Meloni, ad esempio, che a differenza mia parla tecnicamente. in ogni caso, siccome sono un democratico vero, sono pronto a ridiscutere tutto e ad ascoltare chi ha proposte. Mi sono giusto rotto le scatole di chi dice no per principio e non propone mai nulla. Non sono simpatico a un anonimo che si firma sveglia al collo? Capirai quanto sono preoccupato…
    Caro Vito, io non sono d’accordo con Zuncheddu e ho fatto opposizione in questi cinque anni come ho potuto e saputo fare, con chi c’era e non con chi non c’era, con pochissimi mezzi di informazione disposti a dar voce e ad approfondire seriamente i problemi. Vai a vedere quando ho denunciato la vergogna di piazza Maxia e dopo quanti mesi i commercianti e i residenti hanno iniziato a capire e a lamentarsi.

    • Marco P says:

      Io condivido la presa di posizione di Cugusi in questa circostanza . Quell’incrocio ha sempre dato problemi. Domani ne darà molti di più. Dal momneto che si da l’autorizzazione per costruire un nuovo quartiere residenziale direzionale, è evidente che la viabilità, se carente, vada adeguata. Non a vantaggio del zuncheddu, ma dei caglaiirtani che ne subiranno le conseguenze.. Possiamo certamente discutere sul perchè e sul percome questa giunta sia succube di certi poteri, per cui se a schioccare le dita è taluno, procedure, vincoli, passaggi purocratici che altrimenti richiederebbero tempi biblici, si risolvono in un istante. Sono per la legalità e per le decisioni razionali. Se la rotatoria è necessaria, va fatta, nel rispetto di tutto.
      Planimetria:
      http://andreascano.blog.tiscali.it/2011/01/19/un-vincolo-per-sa-cruxi-in-piazza-trento/

      • E se, rispettando tutto, si scoprisse che la rotatoria non può essere fatta?

        • Marco P says:

          No si fa, Vito. Il comune è in torto avendo dato il via libera in assenza del parere preventivo della Soprintendenza. Ora la stessa dovrà pronunciarsi. Un pluaso a coloro i quali, e tu tra i primi, ha sollevato la questione. Presumo che, anche qualora l’area risultasse di interesse archeologico, l’autorizzazione sarà data, anche perchè una strada o una ratatoria non dovrebbero pregiudicare l’integrità degli strati sottostanti. Al limite se dovesse essere rinvenuto qualcosa durante i lavori, si scaverà, si studierà e si ricoprirà, come è consuetudine in questi casi.
          Par quanto riguarda gli alberi che saranno rimossi e spostati , il sacrificio potrebbe trovare giustificazione nel miglioramento della sicurezza di quell’incrocio. E’ un mio giudizio, ovviamente occorre rimettersi a valutazioni tecniche. Spero non prevalgano posizioni di intransigenza ideologica.

  4. grazie a tutti voi

  5. m’incateno! m’incateno a cugusi!

  6. grazie watch-dog Vito

  7. Stefano reloaded says:

    Vito non schermirti, il merito di aver fatto circolare la notizia è tuo. Lo sanno tutti i cittadini, dalla A alla Z .Soprattutto alla Z.
    @ Medardo di Terralba: nel progetto è prevista anche l’istituzione del senso unico nel tratto della via S. Gilla da viale Trieste a via Flumendosa (non so in quale direzione, ma poco importa). Guarda caso, corrisponde quasi per intero al fronte delle Zunk Towers. Dove verrà deviato il traffico? Sullo scorrevolissimo viale S. Avendrace attraverso l’angusta via Flumendosa? O magari sarà ripartito tra il viale e la nuova strada che si innesta in via San Paolo a seconda della destinazione da raggiungere? Da qualunque parte la si guardi, questa è una storiaccia. Mi sto convincendo che l’unica cosa che interessa veramente sia che, di fronte al prestigioso complesso, circoli il numero minore possibile di veicoli appartenenti ai comuni mortali.
    Altro che “maggiore raziocinio veicolare”! Ma dove? A Cagliari???

  8. Banana says:

    il solito partito del No annidato nelle Soprintendenze!

  9. Marieclaire says:

    sì, però, aiutatemi a capire: il pericolo non è scongiurato perché la Soprintendenza competente potrebbe dare parere favorevole ad esito della verifica preventiva dell’interesse archeologico. Ora, se non ho capito male, si è limitata a contestare al Comune la mancanza di un’autorizzazione da parte della Soprintendenza stessa. Ma la procedura può ancora essere attivata. O mi sbaglio?

  10. Ho avuto occasione di verificare che in certe situazioni il Comune di Cagliari è molto “disinvolto”, per esempio nella vicenda del Forno crematorio del cimitero di san michele, prima costruito in tutta fretta e al di fuori di ogni autorizzazione e verifica, poi chiuso per anni ed ora in via di riedificazione, si spera in regola. Oppure per l’ex inceneritore di San Lorenzo a Mulinu Becciu ora trasformato in centro di deposito temporaneo di rifiuti, anche qui con progetti e abbastanza approssimativi per cui per ora rinviati in sede di Conferenza di Servizi AIA in provincia

  11. Medardo di Terralba says:

    La rotonda non è stata autorizzata, intanto la si costriva. Dalle chiusure abusive dei balconi con infissi in alluminio alla viabilità abusiva.Un bel salto in avanti, complimenti. Che quell’angolo di città meriti maggiore raziocinio veicolare non è una grande scoperta. Tu stesso Vito (articolo del 5 novembre) hai sostenuto la necessità che sia regolamentato diversamente e Cugusi (Dio mi perdoni che prendo le sue difese) dice la stessa cosa. Poi, se si vuole sempre e comunque spalare m…a addosso al PD … prego accomodatevi. Mi chiedo dove porterà tutto questo, seppure una mezza idea ce l’ho.

    • O Medardo… Io e Cugusi siamo talmente d’accordo su questa vicenda che lui è favorevole alla realizzazione della rotatoria e io no… Lui è d’accordo con Zuncheddu mentre io mi chiedo se c’è qualcuno nel Pd che vuole e può attaccare frontalmente Zuncheddu… Quanto allo spalare, qui c’è poco da spalare: sulla rotatoria Zuncheddu il Pd ha almeno tre posizioni diverse. C’è altro da dire?

  12. sveglia al collo says:

    leggetevi che cosa ne pensa claudio cugusi, l’uomo “forte” della opposizione del PD … un volemose bene che è tutto un programma (per Zunk) !

    http://www.claudiocugusi.it/cc/notizie/santavendrace-basta-polemiche-discutiamo-e-troviamo-la-soluzione

Lascia un commento

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: