Coronavirus / Sardegna

Coronavirus, storia di un imprenditore che in Sardegna produce mascherine: e le regala

Giorgio Pisu con la moglie Patrizia. A sinistra la mamma Gianna, a destra l’amico Roberto

“Ciao Giorgio, come stai? Ti disturbo?”
“No, sto facendo mascherine!”

Questa è una storia di ordinaria solidarietà in tempi di Coronavirus. Perché c’è chi le mascherine le ruba e chi invece le regala. “Il lavoro era fermo, avevo dieci bobine di Tnt…”.

Di cosa?
“Tnt: tessuto non tessuto. All’inizio ho provato per gioco, poi ho visto un video in cui anche il presidente della Regione Toscana invitava i cittadini a farsi le mascherine in questo modo e allora ho capito che potevo essere utile a qualcuno”.

Giorgio Pisu è il titolare della Greatprints, una una società che a Selargius si occupa di cartellonistica e pubblicità. Da quando è iniziata l’emergenza produce e regala mascherine: a tutti. Basta contattarlo via Facebook e poi andare a prendersele. “Sono venuti da Elmas, da Quartu, Quartucciu, Selargius, Monserrato… All’inizio anche io avevo preso sotto gamba questa emergenza, come tutti d’altronde. Poi però mi sono dovuto ricredere. E mi sono dato da fare”.

Com’è nata la decisione di produrre mascherine e regalarle?
“Un po’ per gioco. Il lavoro era completamente fermo e così col materiale che usiamo per fare gli striscioni ho fatto qualche esemplare di mascherina. Prima dieci, poi venti… e poi mi è venuto un dubbio”.

Quale?
“Che le mascherine servissero realmente a qualcosa, che fossero utili. E così sono andato al Pronto soccorso del Policlinico di Monserrato e ho chiesto a loro”.

E cosa ti hanno detto?
“Che comunque avevano una loro efficacia. Certo, non sono le famose Fp1 o Fp2. Ma neanche quelle strisce di Sweeper che ogni tanto mandano negli ospedali… Diciamo che potremmo definirle delle mascherine di primo impatto”.

A quel punto hai iniziato a fare sul serio.
“Sì, mi sono fatto aiutare dal mio amico stilista Filippo Grandulli che mi ha aiutato a mettere a punto il modello e poi siamo partiti”.

Da chi è composta la catena di montaggio?
“Siamo in quattro: io, mia madre Gianna, mia moglie Patrizia, e un mio amico, Roberto, che viene ad aiutarci. Stampiamo, tagliamo, cuciamo”.

Quante mascherine avete prodotto finora?
“Mah, non le abbiamo contate, però… Considerando il materiale finora utilizzato, diciamo cinque-seimila”.

Ma sono tantissime!
“Facciamo quel che possiamo. Ci hanno chiamato associazioni, imprese, singoli cittadini, commesse dei market a cui non hanno dato alcuna protezione. Qui viene gente a volte veramente disperata. Gente a cui hanno rifilato una mascherina chirurgica a 50 euro”.

Anche le aziende vengono da te?
“Sì, ma io specifico sempre che si tratta di un prodotto artigianale. Anche se per ogni evenienza mi sono fatto mandate una certificazione dal mio fornitore di Tnt”.

Anche alle aziende le regali?
“Le regalo a tutti. Non voglio soldi. Ho deciso di farlo gratuitamente per tutti. Soprattutto gli anziani provano a pagarmi ma poi capiscono che no, soldi non ne vogliamo”.

Vedo che le mascherine le hai anche personalizzate.
“Sì. Le abbiamo fatte coi quattro mori…”.

Ovviamente!
“Poi con la scritta Andrà tutto bene, oppure con i loghi di Batmam, di Superman, con Minnie e Topolino per i bambini. Il Cagliari ci ha dato il suo logo in usufrutto gratuito, e poi alcune le ho personalizzate con il logo dell’Aifo, l’associazione per la lotta alla lebbra nel mondo e alla quale sono iscritto”.

Chi ha bisogno di mascherine come può mettersi in contatto con te?
“Attraverso la nostra pagina Facebook. Poi possono passare qui a Selargius in via Grazia Deledda 32 a ritirarle”.

Te lo chiedo un’altra volta: perché lo stai facendo?
“Non sono un eroe ma una persona a modo che lavora e si rende conto che i problemi si risolvono solo se tutti ci aiutiamo e nessuno cerca di approfittare di questa situazione difficile che si è creata”.

Un ultima curiosità: qual è la mascherina che piace di più?
“Quella con lo stemma del Cagliari”.

Le farai anche con gli stemmi di altre squadre?
“Me le hanno chieste ma non credo proprio!”.

E fai bene! Sempre e solo Forza Casteddu!

Tags: , , ,

38 Comments

  1. Sergio says:

    Grande❗ Spero che quanto di bene sta facendo Le ritorni indietro in salute e lavoro (pagato, che non guasta mai) tramite la buona pubblicità che i beneficiari le faranno, portando in giro il nome della Sua meritoria attività ❗Grazie, anche se, a causa delle restrizioni dovute alla distanza, non sarò uno di essi. Un abbraccio fraterno, ciao❗

  2. Alessandro says:

    Grazie per quello che fate! Sono fiero di essere sardo acquisito Alessandro Cate e Chloe vi mandano un grosso abbraccio!!!!

  3. Giuseppe says:

    Una grande e nobile iniziativa senza scolo di lucro e tanta solidarietà,quanto meno serve a capire che non tutti ci lasciano soli,un esempio che tanti altri in questo momento potrebbero esternare così dando un vero senso per una giusta causa.

    Giuseppe

    Alarm Center Cagliari

  4. Caterina says:

    Grandi!!! Mi auguro che le prendano solo le persone che ne hanno bisogno, che non si approfitti della gratuità. Chi può acquistarle lo faccia, e lasci le gratuite a chi non può farlo.

  5. Anna Maria Carta says:

    Grazie per la vostra generosità perché è impossibile trovarle!!!! Vivo con mia mamma che ha l’Alzheimer per precauzione le avevo ordinate ,ma non sono mai arrivate ! Grazie a voi persone Speciali agli Occhi di Cristo ! Anna 3409048693 se potete farmene avere qualcuna vi ringrazio !

  6. Gianfranco says:

    Siete a dir poco SIGNORI. GRAZIE.

  7. Anna Maria Carta says:

    Anna Maria ho provato a farle con la carta forno ma si spostano legate alle orecchie con i classici elastici in caucciù a mia mamma che è molto anziana e ha l’Alzheimer le si arrossano le orecchie , però ho visto i vostri elastici tubolari e il tessuto delle mascherine che sembra più robusto del semplice e fine cotone ! Posso chiedervi qualche mascherina per me e mia mamma ? Io non so se può servirvi ho trovato dell’elastico a nastrino quello bianco classico ne ho un po’ ! Potrebbe servirvi forse per i lati oppure per metterlo unico dietro la nuca per non toccare le orecchie ! Se vi serve ve lo do . 3409048693 Anna grazie per l’attenzione.

  8. Marco Matta says:

    Una sola parola: grazie

  9. Angelica Maxia says:

    Mi servirebbero per pz bisognosi posso passare? Avete bisogno di aiuto?

  10. Maurizio Casula says:

    Complimenti … nn ci sono parole x descrivere il bene che state facendo x tutta la comunità …

  11. É una bellissima iniziativa. Nella nostra famiglia ci sono 5 cugini e due nipoti, oltre agli adulti e ai nonni anziani. Se non vi pesa troppo, ce ne vorrebbero almeno una decina. Ancora tanti complimenti…Stefania

  12. marina says:

    Grandi!!!

  13. Paola Simbula says:

    Siete delle persone speciali io e mia figlia non riusciamo a trovarle almeno per andare a fare la spesa mia figlia lavora a Selargius e potrebbe venire a ritirarle vi ringrazio anticipatamente

  14. Stefano reloaded says:

    Quelli della catena di montaggio sono tutti negativi al test? Le mascherine subiscono una qualche forma di sterilizzazione o sanificazione prima di essere consegnate?

  15. Elisabetta says:

    Buon giorno….. Grazie del bellissimo gesto !
    Mi servirebbero 3 mascherine per i miei bambini grazie in anticipo ❤

  16. Flavia Soddu says:

    Complimenti!!!!!! Bellissima iniziativa…….grazie da tutti noi………..

  17. SERGIO MASALA says:

    medaglia d’oro di umana solidarietà…ma perchè non c’è questa gente al governo della Sardegna?

  18. Ginetta Pilloni says:

    Lei sta dando un’auto grandioso, anche noi , volontari della caritas di Sanluri le stiamo facendo con la carta da forno di potrebbe regalarcene un po’???? Noi siamo circa 20, e potremo essere da voi il 30 marzo , perché andiamo a Cagliari per il ritiro dei viveri mensili, ci può aiutare ??? Grazie e che Dio benedica lei e la sua famiglia

  19. Nicola Cocco says:

    Buongiorno lavoro con pazienti ADI a domicilio sono sprovvisto potrei averne alcune anche con un contributo spese.
    Il mio telefono è 3493596977

  20. Grazia Pintore says:

    In questi momenti di tragedia escono dei fiori di persone e questo ci rende meno pessomisti,cerchiamo di valorizzare queste persone e ricordiamoci che l’onestà e la generosità sono doti importantissime,sopratutto nei politici,così opportunisti,generalmente.

  21. Roberta says:

    Bellissimo gesto! Sarebbe bello se i commercianti di tessuto a metraggio fornissero magari scampoli di tessuto adatto x potervi aiutare in questa bellissima iniziativa.

  22. Riccardo Canio says:

    Bene, bene, bene!…….. e anche un bellissimo esempio di soliderietà!
    Spero tanto che questo momento, e dobbiamo sfruttarlo al meglio, si possa utilizzarlo per insegnare ai piccoli ma anche a tanti adulti, quanto sia importatante la solidarietà!

  23. giuliana says:

    è una carezza al cuore leggere queste notizie, grazie grazie grazie

  24. Gabriella says:

    A me ne server ebbero perché sto facendo la chemio ma x venirle a prendere ho difficoltà perché abito a cagliari e nn posso andare in altri paesi come possiamo fare?

  25. Daniela says:

    Buongiorno io ho un” impresa di pulizie me ne servirebbero almeno 4

  26. Mamma Tigre says:

    Il gesto è bellissimo, tanto di cappello: una bella moda in tempi in cui la gente ha necessità di sentirsi protetta e unita in qualche modo e dove il mondo imprenditoriale risponde con generosità ed ingegno. (Però bisognerebbe spiegare che non sono a norma e dal punto di vista sanitario servono a ben poco).

  27. Bernarda says:

    Tutte notizie che ci rendono più leggero questo momento. Grazie

  28. Nobile dde importu Mannu Bonu Traballu

  29. Susanna Cardia says:

    Complimenti!!!

  30. Barbara says:

    Grazie❤siete delle persone meravigliose

  31. Renato Orrù says:

    …nessuna norma…nessuna certificazione …( sto nel settore e fate bene a spiegarlo chiaramente ) ma grande idea e capacità di volersi bene e volersi salvare …(gratis poi non ha prezzo …sardi veri ) Fortza Paris .

  32. Rossana meloni says:

    Salve io ne avrei bisogno, ho la sclerosi multipla

  33. Valentina says:

    Bravo Giorgio bella iniziativa!Bravi anche i tuoi collaboratori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.