Politica

Esclusivo! E se la visita a Sassari di Mattarella fosse saltata per colpa di…

Ore 6.03 di stamattina, mi squilla il cellulare. “Pronto, chi è?”

“Sei un disgraziato, Un farabutto! Ma cosa hai scritto? Cosa hai scrittooo!”

Riconosco la voce: è quella dell’uomo col cappuccio: “Ma io ho scritto solo quello che mi avete detto di scrivere voi: Esclusivo! l’Università di Sassari regalerà a Mattarella la tesi di Solinas!

“Ma tu sei un fetente! Noi ti roviniamo! Hai capito? Ti ro-vi-nia-mo!”

Cerco di riprendermi, sono stravolto. E impaurito. “Ma… Cosa ho sbagliato?”

“E ce lo chiedi pure? Dovevi attenerti alle istruzioni e non lo hai fatto!”

“Cioè?”

“Dovevi limitarti a scrivere che il presidente Mattarella avrebbe ricevuto in dono la tesi di Solinas. E invece, pezzo d’asino che non sei altro…”

“Cosa ho fatto?!”

“E invece hai scritto che alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Sassari ci sarebbe stato anche il presidente del Grande Oriente d’Italia, il Gran Maestro Stefano Bisi!”

“Ma la notizia io non l’ho tirata fuori io! Prima di me l’aveva scritta La…”

“Ma cosa vuoi che ci interessi dei giornali di carta! Nessuno si era accorto di nulla! Se non avessi scritto tu nel tuo blog della presenza di Bisi a Sassari all’incontro con Mattarella, i motori di ricerca avrebbero ignorato l’episodio!”

“Ma lei mi sta dicendo che il presidente legge il mio blog?”

“Io sto dicendo che hai dato una notizia che non dovevi dare. E che adesso il presidente a Sassari non viene più!”

“Come non viene più?”

“Niente: la visita è annullata. Magari il presidente questo Gran Maestro se lo ritrovava pure in prima fila! Roba da matti!”

Farfuglio qualcosa, sono senza parole.

“E non ti azzardare a dare subito la notizia ai tuoi lettori” continua la voce dell’uomo col cappuccio. “Ti conosco, cosa credi?”

Sono costernato. “Cosa posso fare per farmi perdonare?”, chiedo.

“Scrivi di questa telefonata. Ma nel pomeriggio. E non fare scherzi. Hai già sbagliato una volta”

“Sì, però vorrei chiederle una cosa. Perché il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia era tra gli ospiti dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Sassari? Chi lo ha invitato? E perché? Fosse stato quanto meno sardo lo avrei capito, ma è di Siena! Quindi, perché è stato invitato? E da chi? Pronto, mi sente? Pronto? Pronto?”

Mi giro verso Tiz. “Hai capito? Ha chiuso il telefono!”

“Ma quale telefono? È tutta la notte che parli del sonno! Ajò, adesso girati e dormi. E lasciami dormire!”

Tags: , , , ,

2 Comments

  1. Mottarello says:

    “Perché il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia era tra gli ospiti dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Sassari?”: questa è una domanda vera, che meriterebbe di essere fatta ai vertici dell’Ateneo sassarese. Qualche giornalista sarà in grado di farla?

  2. Ospitone says:

    Ma la vera notizia è che parli nel sonno Vito!!
    Bella:)

Rispondi a Ospitone Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.