Cagliari / Elezioni comunali a Cagliari 2016 / Politica

Il Pd sondaggia Zedda: “È simpatico? Lo vuoi votare? E tra lui e Massidda al ballottaggio chi sceglieresti?”

zedda

Su sindigu ‘e Casteddu

Ma allora è vero che a Cagliari fra sette mesi si vota per le comunali! La mia amica E. mi manda un messaggino: “Mi hanno appena chiamato per chiedermi di Zedda!”. Sono troppo curioso e la contatto immediatamente.

Allora, dimmi: cosa ti hanno chiesto?
È durato tutto tra i cinque e i dieci minuti, mi hanno fatto un sacco di domande.

Come si chiamava la società che sta curando il sondaggio?
Me lo hanno detto ma me lo sono anche dimenticato. Ho capito però che chiamavano da Roma, precisamente da un call center perché in sottofondo sentivo le voci delle altre telefoniste che facevano ad altri le stesse domande che venivano fatte a me.

Non tenermi sulle spine!
Intanto mi hanno chiesto di dare una valutazione sulla giunta Zedda, se la sua azione è stata per niente, poco, abbastanza o molto efficace.

Poi?
Poi mi hanno chiesto di esprimere un giudizio da uno a dieci sui singoli aspetti dell’amministrazione.

Della serie?
Servizi sociali, servizi all’infanzia, scuole…

Opere pubbliche?
Come no! Mi hanno chiesto se fossi contenta dei lavori al Poetto, in via Garibaldi e nel Corso, ma anche della manutenzione e della pulizia delle strade, del verde pubblico, e in generale della vivibilità.

Poi?
Anziani, sport e cultura.

Pure la cultura?
Pure il Teatro Lirico, se è per questo. Sono stati coraggiosi, una domanda su questo tema non me la aspettavo.

Sui singoli assessori nessuna domanda?
No, niente.

E sul sindaco invece?
Ma stai scherzando? Intanto mi hanno chiesto di dargli un voto da uno a dieci. Poi mi hanno chiesto quanto lo trovavo innovativo, quanto fosse simpatico…

Simpatico?
Sì, simpatico. E anche quanto fosse capace di comunicare con i cittadini e quanto fosse a conoscenza dei loro problemi.

Altre domande?
Mi hanno chiesto quanti anni avessi, che lavoro facevo, se vado in chiesa e dove mi colloco politicamente: sinistra, destra, centro sinistra, centrodestra o Cinquestelle.

E sui candidati nulla?
E certo! Mi hanno chiesto chi avrei votato tra Massimo Zedda, Piergiorgio Massidda, Alessandra Zedda e un altro nome.

Quale nome?
Non ricordo se mi hanno fatto un altro nome e l’ho dimenticato o se hanno detto solo “altri”.

Farris?
Non ricordo, può essere.

Lobina?
No, Lobina no.

Finito?
No: mi hanno chiesto chi avrei votato al ballottaggio tra Zedda e Massidda.

Urca, questa è grossa! E poi?
E poi altre due cose: se vanno fatte le primarie o il sindaco si deve ricandidare, e che schieramento avrei votato fra centrodestra, centrosinistra, Cinquestelle e civiche.

Un interrogatorio, altro che sondaggio!
Poi mi hanno chiesto anche con quale probabilità avrei votato il Pd se avesse fatto una coalizione con le liste civiche e poi…

E poi…?
E poi quali erano le mie probabilità di votare Zedda.

Questo mi ha detto la mia amica. Chissà se adesso dal call center chiameranno anche la signora sessantenne che domenica mattina, all’inizio di viale Europa, ha esternato in maniera molto garbata al sindaco tutto il suo sconcerto per essere rimasta bloccata a causa della gara di triathlon. Un altro cittadino stava riprendendo tutto col telefonino ma il sindaco, senza perdere le staffe, gli ha fatto notare che non gradiva. Peccato, sarebbe stata una testimonianza concreta del gradimento dei cittadini nei confronti di questa amministrazione. Altro che sondaggi.

 

Tags: , , , , , , ,

34 Comments

  1. Cisco F. says:

    E allora, Dott. Biolchini, cosa ci dice del candidato sindaco Massimo Zedda? Perché quest’ansia nel fighetto PD cagliaritano? Paura di cedere troppo spazio a Massimo? E perché far fuori un partito dei suoi fan, il PdS? Troppo indipendentismo? Troppa autodeterminazione? E perché Lobina, pur di percorrere la propria strada è disposto ad accompagnarsi con ProgRes? Gradirei conoscer il suo parere, visto che un anno fa era ad Oristano, al nuraghe Losa, a vedere ed ascoltare il nascente PdS. Saluti.

  2. Pure zedda ha adottato il generatore automatico di annunci. Ma il più esilarante è quello sul ruolo centrale di cagliari nel caso che roma si aggiudichi le olimpiadi del 2024. Ve la ricordate quella barzelletta sulla famiglia che faceva progetti (e litigava) sull’utilizzo della vincita alla lotteria? Va bene che la campagna elettorale fa miracoli…

  3. graziano says:

    Franci, finalmente una proposta seria. Candidiamo,Giuliani (quello di NY, non quello di Genova, mischino), così finalmente anche a Cagliari potremo votare un sindaco di sinistra che zerotollera i parcheggi a scrocco e la guida in stato di ebbrezza. Cosa? Giuliani è di destra e Zedda di sinistra? Noooooooo, ma sicuro sei? Boh, dobbiamo avvisare il pd

    • Luciano says:

      Tranquillo, Graziano. Niente sinistra, solo qualche infarinatura di diritti civili e pari opportunità, comparsate alle manifestazioni del gay pride e alle inaugurazioni di sedi e targhe per recuperare un elettorato che stava perdendo. Anche se basterebbe qualche precisazione sulla sostanza delle sue politiche per rompere il giocattolo. Quindi, anche il pd può stare tranquillo: niente sinistra. Può candidare massimeddu senza primarie

  4. Luciano says:

    Geppo hai ragione. Prenderà i voti di fantola. Cioè i voti di quelli che “con noi si vince” . Tipo a sestu e a quartu. E il giovane massi che è un vecchio della politica, applicherà il noto principio che i voti non puzzano. Ma si può scommetere in questo blog, che voglio vincere facile?

    • antonio says:

      o Lucianoooo … là gheee il nostro i voti (presunti) di Fantola li ha già presi. O credi alla favola che Chiagliari sia stata una città di centro sinistra e che il nostro abbia vinto grazie alla sua proposta politica? Allora è stato tottu unu giogu di grembiulini che si sono fatti la forca a vicenda, questa volta si metteranno d’accordo e troveranno un candidato unico. Intanto il centro sinistra (quello che rimane) si sta dilaniando, ricomponendo, distinguendo, sta dettagliando, specificando, escludendo, specificando. Poi parlerà di valori, di interessi, di priorità, di questioni non negoziabili e di quelle negoziabili, di progetti, di idee e di intuizioni, di bollette e bombole, di muri che dividono e di setti che integrano, di manifestazioni e eventi, di inaugurazioni e conferme… in una parola: perde.

      • toccaaccabadda says:

        Quindi se perde il centrosinistra ci tocca a tenerci Zedda. Tzia rua che non ci sto capendone nulla nulla. Ma Zedda è di destra o di sinistra

        • ma quale destra o sinstra Massimo Zedda, ora è una mezzapunta alla Pipinca,mi perdoni il mitico Dario Silva per il paragone.

  5. Giuseppe says:

    O massi, col cavolo che ti torno a votare. I cantieri sono importanti ma non ti abbiamo votato solo per i lavori publici e per le rotonde.

  6. Francu says:

    Una precisazione sull’episodio che riporti sul sindaco a cui ho assistito personalente. La signora era al telefono non so con chi, imprecava e insultava il sindaco in maniera anche pesante. Io ero a metà strada e ho visto il sindaco scendere da viale europa, tanto che gli ho fatto una battuta quando l’ho visto dicendogli che avrebbe incontrato una signora che aveva qualcosa da dirgli. Lui ha provato a rispondere alla signora che la manifestazione era importante per la città e che avrebbe dato visibilità, e che era una bella giornata di sport, ma la signora era solo preoccupata di andare a mangiare e della spesa Dicendo che non si poteva bloccare tutto per 4 scemi in bicicletta.
    Farei notare che la maratona di new york blocca una città un giorno intero. Sicuramente è organizzata meglio, ma anche il senso civico, la tolleranza e la partecipazione dei cittadini di new york sono diversi

    • Luciano says:

      Pure io ho assistito all’episodio. La signora ha mandato a c….e il sindico e lui stava sclerando perché un tipo voleva registrare tutto col telefonino. Gli piacciono soltanto i selfie con gli applausi al sindico. Perché non si trasferisce a new york, che lì sono tutti educati? Se si candida a new york lo voto

      • francu says:

        E da noi candidiamo giuliani così se ti azzardi a parcheggiare in doppia fila o a insultare i vigli che deviano il traffico durante una manifestazione sportiva ti piganta a zugarasa

    • Ghostwriter says:

      Sulla giornata dico solo che il giorno stesso, nelle stesse ore, nella stessa zona si disputava la partita del Cagliari, evento particolarmente sentito dai cagliaritani e non solo. Un’arteria principale come viale Diaz completamente chiusa al traffico, compreso quello pubblico, dall’altra parte il proseguo di viale Colombo succube di un ingorgo che neanche la rotonda di via Is Mirrionis (e l’assessore Coni dovrebbe smetterla di vantare fantasiosi successi in monologhi della verga). Mancanza di informazione più assoluta (nessun media ne sapeva nulla prima che si svolgesse?), ridicolo pressapochismo nell’organizzazione (cosa che non sorprende visti i tanti precedenti) per una manifestazione che a quanto pare non è che abbia neanche avuto sto gran successo.
      Per quanto riguarda il paragone con New York ho solo una cosa da dire: ma ri possu toccai?

      • Casu Axedu says:

        Ma pressapochista sarai tu…l’evento è stato organizzato da una società di Nuoro che ha organizzato il mondiale TNatura ad Orosei con grande successo di pubblico. Per l’evento di Cagliari ha ottenuto il plauso della FITRI. L’informazione è stata garantita a tutti i residenti con un messaggio inserito direttamente nella cassetta postale. Proprio per la concomitanza con la partita del Cagliari (la gara di triathlon era in calendario da marzo 2015) è stato modificato per quanto si poteva il percorso, ma quello ciclistico era impossibile da modificare salvo snaturarlo completamente. Se vuoi criticare almeno documentati. Con questi presupposti non puoi proprio toccare nessuno.

        • Ghostwriter says:

          Prima di tutto del “Tu” non si da a chi non si conosce e a chi non lo concede, dicesi altrimenti maleducazione. Detto questo, lei ha provato a parlare con i vigili urbani o con gli addetti della protezione civile?
          Cartoline nelle cassette postali? Ma stiamo scherzando? Chiudere un’arteria principale della città, intasare il resto della zona senza avvertire la comunità intera e non una parte sola di essa costretta a soccombere per l’ennesima volta alla scelleratezza di questa “giuntaglia”. Ma neanche in Siria succede una cosa simile.
          Per quanto riguarda l’iniziativa in sé, potrebbe averla organizzata anche l’UCI o la IAAF che il risultato non cambia.
          P.S.: ma tutto questo interesse per il Triathlon non sarà collegato a qualche personaggio della scena pubblica comunale/regionale che ha bisogno di tornare in auge?

        • Casu axedu says:

          E secondo te le ordinanze comunali a cosa servono? I centinaia di lanci su tv, radio e siti internet, istituzionali o meno, non fanno parte della comunicazione pubblica? se la gente non è capace di collegare il cervello per recepire almeno quei messaggi cosa possono farci sindaco, giunta ed organizzatori? Ma perché a Rimini tutto queste polemiche (in questo caso anche molto limitate) non ci sono? Forse perché hanno capito come vivere di queste manifestazioni? Io non ci guadagno nulla, regalo il mio tempo libero, ma stai sicuro che l’economia che muovono potrebbe farci stare meglio. E, da notizie che apprendo, in Siria si sta molto peggio…In quanto al personaggio politico, ed alle solite accuse che lanciate, mi sembra che sei molto fuori strada.

        • Casu axedu says:

          Io con i vigili e con gli addetti della protezione civile ci ho lavorato a stretto contatto. Parlo, quindi, con cognizione di causa. Se, poi, i vigili, che dovrebbero conoscere la città meglio di me, non erano in grado di dare indicazioni penso che questo fosse un loro problema. Ma mi sa che molti di loro remano contro, il lavoro domenicale non è in cima alle loro desiderata. Io, nel mio piccolo, davo indicazioni e ti assicuro che operavo in un punto molto critico sia per lo svolgimento della gara che per la densità di abitanti. Fra di loro anche molti giudici e rappresentanti delle forze dell’ordine. Nessuno di loro si è lamentato, hanno riconosciuto di essere stati correttamente informati e hanno anche assistito alla gara. Solo uno dei soliti barrosi, quelli che non contano niente davvero, ha posto dei problemi utilizzando l’italico incipit…

        • Ghostwriter says:

          Ma di quale comunicazione sta parlando? L’intera cittadinanza non ne sapeva nulla, chi si è trovato a passare per viale Diaz e limitrofe si è trovato la sorpresa. Dal comune non c’è stata nessuna comunicazione, né mezzo stampa né altro. Un paio di cartoline ha 50 famiglie non sono comunicazione, è pubblicità molesta (battuta ndr). Questa manifestazione non muove nulla, non porta turismo e quindi nessuno introito. Porta solo i partecipanti, e un numero forse anche superiore si raccoglie organizzando la conferenza dei raccoglitori di funghi alla fiera, senza essere così invasivi nella città. Ovvio che nessuno si lamenta, le persone ci tengono a tenersi il lavoro e basta vedere come sta trattando l’unico che abbia avuto il coraggio di lamentarsi pubblicamente per capire che far valere i propri diritti e le proprie opinioni evidentemente non conviene.
          P.s.: 1) ho usato la Siria come metafora tesa ad estremizzare la mancanza di comunicazione. Consiglio di rileggere prima di travisare.
          2) A Rimini quale comunicazione c’è stata? Quale zona di traffico automobilistico è stata bloccata, quali eventuali contromisure sono state assunte?
          3) La reazione sul politico mi da proprio l’impressione di averci preso. A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre ci si azzecca.

  7. Sarebbe stato interessante capire la risposta della nostra amica intervistata. Che il malcontento per Zedda sia latente, non è un mistero neanche per SEL che ha paura del probabile/possibile abbraccio mortale di Soru. L’unica salvezza per Massimeddu è proprio lo stare il più lontano possibile dal PD. Io non so (non ricordo) se si potrà fare il voto disgiunto ma, se sarà possibile tanti lo faranno oppure non voteranno direttamente.
    Il fatto è: se non Zedda…chi? Ci sono avversari credibili? Farris e Sabiu…ohi ohi, i grillini..esistono? L’unico che potrebbe fargli vedere i sorci verdi potrebbe essere Massidda che ha un credito con il PD dai tempi della rielezione di Milia. Infatti all’interno del PD, c’è una fazione che non voterà certamente Zedda (per le cagate che ha fatto con varie nomine…). Scommettiamo che si faranno le Primarie? Scommettiamo che se non si faranno Zedda perde male?
    Il mio giudizio sul suo operato? Ne carne ne pesce tranne per i lavori pubblici. Lo devo riconoscere: tanti e di ottima qualità. Ma per il resto? Politiche sociale? Bohh Turismo? La Argiolas esiste? Se sono arrivati gli aerei e le navi non è grazie a lei? Cultura e musei/monumenti? Ma pogarirari. E vogliamo parlare dell’aliga e della sporcizia?
    Il mio voto è 5. Se lo rivoterei? Oggi come oggi no: voterei solo il consigliere PD.
    Di certo Massimo in questi 5 anni si è fatto i cazzi suoi ed è andato (consigliato dal suo staff) dove più gli conveniva FOTTENDOSENE di chi gli ha fatto la campagna elettorale e gli ha portato voti.
    Oh Massi, missà che questa volta i voti dovrai chiederli a Fantola.

  8. Alberto says:

    sondaggio uguale per tutti … vabbè.

  9. E’ un sondaggio nazionale della SWG, uno degli istituti di ricerca più importanti d’Italia. Ho partecipato anche io, tramite il loro sito, e non riguardava Cagliari in particolare ma tutte le città in cui si voterà in primavera, tanto che veniva chiesto – come premessa – in quale città si abitasse.

    Quella sulla simpatia del sindaco attuale era una delle decine di domande, come capita sempre quando si risponde a questi sondaggi. Chiedono il grado di simpatia, il carisma, la capacità di fare ciò che si promette, l’onestà, ecc. Tutto normalissimo. Lo avranno fatto, ovviamente, anche per Pisapia, piuttosto che per De Magistris e così via.

    L’unica domanda interessante, e che a parer mio avrebbe dovuto richiamare maggiormente l’attenzione, è che viene dato quasi per scontato che nessun altro candidato (a parte Massidda) possa arrivare al ballottaggio contro Zedda, e vuole dire che Zedda (si tocchi pure i coglioni) vincerà in scioltezza anche l’anno prossimo perché Alessandra Zedda e Farris prima di votare Piergiorgio si taglierebbero le mani.

  10. Fourthciucciu says:

    Il sempre più rancoroso Biolchini misura il gradimento dell’Amministrazione da una garbata protesta di una cittadina, ahahah, minciscappasarisu, ma poi chi è che crede ancora ai sondaggi? da anni hanno sempre toppato, nello specifico cagliaritano se i Grillini non fanno come al solito i Grullini e presentano un candidato sindaco di spessore, al ballottaggio ci saranno grosse sorprese (anche se credo che candideranno un quaraquaqua senza speranze), l’unico senza possibilità è proprio Lobina (ma si candida davvero?) , il candidato del Biolchini, ho grossa stima di lui, lo conosco personalmente e condividiamo la stessa militanza sindacale, purtroppo per Enrico è la sua coalizione ed il suo progetto che non hanno corpo in città, rappresentano una minoranza variegata senza consenso.

    Biolchini fattene una ragione, la vita reale non sono i blog o i giornali on line, l’unico partito vincente è quello, purtroppo, dell’astensione.

    P.S. tutte le volte che ho risposto a sondaggi telefonici ho dichiarato il mio voto per Berlusconi e per i suoi epigoni locali, tanto per far sballare i conti, poi finiva che vinceva davvero lui, si biri ki non seu cugurra

    • Lantanio says:

      Cercate di fare le primarie un pò piu’ oneste , senza far votare non sardi e non aggiungo altro che lo sanno pure i cani…
      LEGGASI EXTRACOM

      • gli extracomunitari che vivono a cagliari hanno diritto quanto me (che vivo in olanda e, guarda un po’, posso votare per tutte le elezioni amministrative in quanto residente) di esprimersi su chi amministra la città in cui vivono e lavorano. io da cagliaritano non ho percezione del 90% delle politiche del comune, a parte rotonde e poetto (per il quale lo rivoterei, ma il resto? asili nido? casa? anziani? sport? boh). il tuo commento puzza di razzismo. ti ricordo che oggi gli immigrati contribuiscono per il 9% del PIL italiano.

        • Lantanio says:

          NON POSSONO VOTARE ALLE PRIMARIE.SE CONOSCI LE LEGGI,Non solo son stati PARE, pure pagati, il tuo commento puzza di ignoranza crassa. se succede un’altra volta ci porto i 5 stelle davanti a tali taroccamenti

  11. Cisco F. says:

    Molti soggetti ritengono di poter andare a governare Cagliari con accordi stile balena bianca. Trasversalità sotto un’unica regìa e voti a pacchetto secondo il collaudato stile lobbistico. Nemmeno Zedda – con quella che si riteneva essere una freschezza politica – è riuscito ad entrare nel cuore dei cagliaritani, tranne quelli (non sono pochi), che girano in bicicletta e cazzeggiano tutto il giorno. Per il resto macerie e desolazione (vedasi il porto e l’anfiteatro romano).

  12. casteddaiu says:

    Bella notizia, finalmente un sondaggio divertente, anziché quelli barbosi che fanno di solito, poi quello dei due nomi al ballottaggio , mi piace molto ; non vedo l’ora di rispondere anche per dare i voti, saranno previsti anche i numeri negativi?

  13. Gian Domenico says:

    bella questa, Vito!
    ma questi sono fermi a centrodestra e centrosinistra, pd e massidda… vabbè che chiamano dall’Italia, ma nessuno li ha informati meglio? 😀
    stavolta ci facciamo due risate davvero alle elezioni

  14. ramblasdicasteddu says:

    Sondaggio commissionato da palazzo chigi mentre iniziava a discutere il “patto per cagliari” ? E mica si potevano accontentare di fare un comunicato stampa per annunciare al mondo che avevano incontrato nientepopodimeno che il duo zedda mancini! A palazzo chigi fanno sul serio. Nel senso dei sondaggi e della propaganda

  15. Giovanni says:

    Massidda?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.