Cagliari

Cagliari capitale dello sciollorio! Mercoledì 30 tutti al Pride di Buongiorno Cagliari (e festeggiamo anche il Presidio di piazzale Trento)

E venne il giorno del Buongiorno Cagliari Pride! Quanti ne abbiamo fatti finora in otto anni di trasmissione? Ricordo il primo al Poetto, unu frius de galera; poi quello a Mulinu Becciu, nel centro Area 3, con un biliardino a farla da padrone. L’anno scorso preferimmo raccogliere viveri per la mensa Caritas (e foste veramente generosi) e così per quest’anno abbiamo deciso di tornare alle vecchie tradizioni: casino e sarfate. Perché il Pride è la festa degli ascoltatori di Buongiorno Cagliari, gente strana dai nick improbabili che una volta all’anno senza vergogna si manifesta al mondo per rendere omaggio al Dio della Radio.

Quest’anno poi la festa sarà doppia, perché celebreremo anche i mille giorni di vita del Presidio di piazzale Trento. E proprio lì ci incontreremo (nei parcheggi della Regione, insomma!) mercoledì 30 luglio a partire dalle 20 (ecco l’evento su Facebook).

Essere stati chiamati dal Presidio per noi è un onore. Sentiamo che ad unirci c’è una certa affinità. Ci piace il loro modo di combattere le disuguaglianze, di schierarsi nelle situazioni in cui nessuno preferisce aprire bocca, di difendere le ragioni che pochi vogliono difendere. Animeremo la loro festa con la nostra cricca di sciamannati (fauni e ninfe, fagiani e fagiane), già pronti al delirio di fine stagione. Le sarfate si preannunciano copiose e tutti i partecipanti sono invitati a non venire a mani vuote.

Poi ci sarà la musica di Pingu (che sta già selezionando le grandi hit che hanno fatto la storia) e si spera che si manifesti il grande protagonista di questa ultima stagione di Buongiorno Cagliari: il gonghista.

Insomma sarà una bella festa, come sempre. Un modo per incontrarci, per conoscerci, per augurarci buone vacanze e per urlare tutti assieme….

Grazie a tutti coloro che vorranno essere dei nostri, grazie a Radio X che già da due stagioni ci ospita e ci consente di lavorare nella massima libertà possibile, grazie a tutti coloro che ci ascoltano e ci scrivono. Vito Biolchini e Elio Turno Arthemalle vi lovvano molto, sappiatelo.

Un’ultima cosa: il Pride sarà anche l’occasione per aiutare il nostro amico Gibril, un migrante che ha lasciato la Sardegna in cerca di fortuna. A morte le tanalle.

 

 

Tags: , , , ,

5 Comments

  1. Gianni says:

    in questo primo anno di trasferimento in sardegna “buongiorno cagliari” mi ha fatto compagnia ogni mattina, con un ironia intelligente e ragionamenti mai superficiali (merce rara!). E non solo: ho imparato anche molte parole in sardo da voi!
    si percepisce poi molto bene il legame della trasmissione con tutta una comunità di ascoltatori che se ne sentono, giustamente, fieri collaboratori e che vedrò stasera al pride per la prima volta!
    Così, volevo solo comunicarvi il mio “pride” nell’essere un vostro nuovo-ascoltatore!
    A si biri a su pride! (si dice così? 🙂 )
    Saluti da Gianni a.k.a. Jacques

  2. casumarzu says:

    Ciao Vito, volevo ringraziarti ancora una volta, e questa pubblicamente sul tuo blog, per i suggerimenti, la disponibilità e per l’appello alla solidarietà per Gibril richiamato nello spot che pubblicizza il pride. Grazie ovviamente al grandissimo zio Eglio e anticipatamente a tutti i fauni e ninfe che ci aiuteranno a sostenere il giovane africano nel suo progetto di vita.
    A dopo

  3. Claudia says:

    Quando il Dio della Radio chiama , l’avifauna di Buongiorno Cagliari risponde come un sol pennuto … Anatroccola presente! 😀

  4. pietro porcella says:

    vi lovvo e vi biciclero’ !

  5. Od Olli…ci sarà anche l’evento trasmesso in radio..?? Magari in differita come l’anno scorso..??

Rispondi a Claudia Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.