Senza categoria

Carabinieri corrotti: qualcuno sa dirmi cosa succede nell’Arma? Perché a me la teoria della “mela marcia” non convince più

Sarò breve. Dopo la pubblicazione delle motivazioni della condanna in primo grado a 14 anni per il generale dei Carabinieri e comandante dei Ros, Giampaolo Ganzer (accusato dal Tribunale di Milano di aver “organizzato e coperto negli Anni 90 traffici di droga, nonché creato fondi neri in cambio «di carriera, potere, visibilità»”, dice La Stampa di oggi), a me la teoria della “mela marcia” nel cesto delle mele sane non convince più.

In Tribunale a Cagliari è in corso un processo contro l’ex capo dell’antidroga e di un altro carabiniere, accusati di traffico di stupefacenti. Qualche mese fa in provincia di Cagliari un carabiniere è stato trovato con 70 chili di haschisc. A Sassari un carabiniere è sotto processo per aver costruito accuse false contro un extracomunitario. E questo solo per stare in Sardegna. Capisco che fino al terzo grado di giudizio si è tutti innocenti (e infatti non sto accusando nessuno), però i Carabinieri sotto processo per fatti di droga (e non solo) iniziano ad essere tanti. Troppi?

L’argomento è scomodo, me ne rendo conto. Ma a questo serve la democrazia: a poter parlare di cose scomode senza aver paura di nulla. Per cui, qualcuno sa spiegarmi cosa sta succedendo nell’Arma senza ricorrere alla teoria della “mela marcia”? Forse i cittadini hanno bisogno di qualche spiegazione molto credibile e poco autoassolutoria.

Tags: , ,

11 Comments

Rispondi a Neo Anderthal Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.