Video

Dal 14 marzo nei cinema sardi “Treulababbu (Le ragioni dei bambini)” di Simone Contu

[youtube http://youtu.be/fybssnjy2hY]

 

Dal prossimo 14 marzo, nei principali cinema della Sardegna, verrà proiettato il film “Treulababbu (Le ragioni dei bambini)”, firmato dal regista Simone Contu.

La storia: due bambini, una capretta e un asino, un papà-maestro in conflitto con la modernità, le regole da rispettare e le storie paurose raccontate a bassa voce, nel buio della notte. Due racconti, due viaggi attraverso paesaggi la cui bellezza si trasfigura nell’immaginario. Diventare grandi in un mondo in cui le ragioni dei bambini faticano ad avere la meglio… Quasi sempre.

Questo è il trailer del film che, con la sceneggiatura di Bepi Vigna, vede impegnato un cast composto, fra gli altri, da Roberto Marci, Cristiano Laconi, Pierpaolo Piludu, Lia Careddu, Fausto Siddi, Marco Cau, Daniela Boi, Sergio Boi, Gianni Loi, Giuseppe Boy ed il cantautore Piero Marras.

Dopo la laurea in Filosofia e il diploma in Produzione presso la Civica Scuola di Cinema a Milano, Simone Contu si è trasferito a Roma, dove ha maturato molteplici esperienze nel campo del cinema e della televisione. Tra le sue opere come regista ricordiamo il mediometraggio “Sa Regula”, e i documentari “Santu Jorgi, su mori” sulla via di pellegrinaggio di San Giorgio di Suelli e “Sa Cresia de Nostra Sennora de Is Grassias”, documentario religioso sulla memoria storica e devozione di una comunità ogliastrina.

4 Commenti

  1. Greenwich says:

    Al Greenwich !!!!… A breve

  2. maripò says:

    Io l’ho visto e mi è piaciuto tantissimo. Unica nota negativa: il cinema dove sono stata costretta ad andare per la prima ossia quello di zunk…..per il resto bravissimi gli attori – soprattutto i bimbi – e meravigliosi i paesaggi….spero tanto che possa uscire dalla Sardegna!

  3. Parit meda bellu !!!!

  4. Millamì says:

    Bene e che cast! Spero che lo diano al Greenwich o all’Odissea…

Lascia un commento

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: