Politica / Sardegna

La fantasia al potere! “Visto che esiste già l’associazione Sardegna Domani, la Lombardo cambierà il nome del suo gruppo consiliare in… Sardegna già Domani”. E cosa vuol dire??

Ricevo e con grande piacere pubblico. E’ ovviamente apro il dibattito sul senso del nome del nuovo gruppo consiliare fondato dalla Presidente del Consiglio regionale, Claudia Lombardo.

***

Ciao Vito,

ti invio una nota forse marginale ma del tutto coerente con lo spirito del tuo blog.

1) Alcuni giorni fa viene riportata dalla stampa la notizia che è stato formato un nuovo gruppo consiliare denominato: Sardegna Domani.

2) A Cagliari esiste una associazione culturale con lo stesso nome, registrata all’agenzia delle entrate dal 2010; titolare di un dominio internet; promotrice di eventi e iniziative pubbliche, titolare di recenti interventi di terza pagina sull’Unione Sarda.

3) Il presidente dell’associazione (non sono io) comunica con raccomandata alla signora Lombardo l’intera faccenda.

4) La Presidente del Consiglio regionale contatta il presidente dell’associazione e assicura di aver fatto (o fatto fare) tutte le verifiche del caso, e tenta inoltre di contrattare la cessione gratuita del nome. Infine decide di annunciare un nuovo nome per il gruppo consiliare: “Sardegna già Domani”.

La faccenda – ovviamente risibile rispetto ai grandi avvenimenti – pone però alcune domande di interesse collettivo.

– Che fiducia può avere il contribuente-elettore in esponenti politici (o gruppi) che non sono in grado di fare (o far fare) una verifica presso gli organi competenti per scoprire se un nome è già stato scelto da qualcun altro o no?

– Che fantasia/intelligenza creativa (e politico-amministrativa) possono avere degli esponenti politici che avendo scoperto che il nome Sardegna Domani era già proprietà di altri decidono di cambiarlo in: Sardegna già Domani?

– Che cosa mai potrà (politicamente) significare, implicare, indicare, il nome “Sardegna già Domani”?

– Che cosa spinge i suddetti esponenti a ritenere che tale (metafisica) vicenda passerà sotto silenzio?

Ciao

Gino

13 Commenti

  1. La signora Lomardo, il cui unico merito è quello di avere un padre che le procura dalla sua prima entrata in consiglio regionale i voti, come volete che impieghi il suo tempo in altro modo tenuto conto che non ha nemmeno mai lavorato in vita sua? Forse sarebbe bene, per il bene della Sardegna, che alle prossime elezioni, Sardegna Domani, già Domani o come chiamerà il suo nuovo gruppo, che non ci dimentichiamo di chi c’è dietro. Lei, che forse sarebbe bene cominciasse a trovarsi un lavoro per dimostrare ai sardi che sa fare qualcosa anche lei e comprende cosa voglia dire per un poveraccio, farsi in quattro per racimolare quattro soldi per vivere. Continui pure a perdere il suo tempo con queste fesserie, tanto con il super stipendio che prende da quando aveva 18 anni, può sicuramente permetterselo….alla faccia dei sardi….

  2. Anonimo says:

    E PITTICA SA FANTASIA DELLA SIGNORINA LOMBARDO ?

  3. Acronotau says:

    con una “crasi”, si poteva ricucire lo strappo con Cappellazzi:
    “Presto, Sardegna che è giá Domani!”

  4. Secondo me c’è un forte malinteso, il nome scelto dalla Lombardo era:
    Sardegna Dommanni

  5. GianKi says:

    Una domanda: l’onorevole Lombardo entrata in consiglio regionale giovanissima per le sue capacità politiche ed elettorali, ha mai lavorato oltre ad aver fatto il politico di professione e visto che ha maturato una notevole pensione per il numero trascorso di legislature, ritiene di essere superiore alle persone che dopo 40 anni di lavoro matureranno una pensione pari forse ad un decimo della sua e nella loro vita forse avranno lavorato qualche ora in più guadagnato molto meno, ma avrebbero almeno un po’ più di fantasia nel trovare il nome ad un nuovo gruppo politico ?
    Visto che Lei Sig. Biolchini, difende i politici di professione, impegnati in commissioni, in interminabili sedute del consiglio regionale per produrre leggi per risolvere i problemi del territorio, dopo aver esaminato dossier prodotti dagli uffici studi della regione, dopo essersi confrontati con tutte le forze politiche, dopo aver incontrato gli elettori, il governo , gli stati generali, i sindacati, la confindustria, i giornalisti, gli imprenditori ……. e aver nominato il Sig. Lorefice, presidente……. oppure per l’opposizione, dopo aver prodotto un’alternativa al governo, presentato proposte di Legge ( ?), un piano per la rinascita della Sardegna(?) , condotto una battaglia contro gli sprechi (?) e………. aver votato per mantenere le indennità e rimborsi degli onorevoli per cifre superiori sicuramente ai 10.000 euro, perche si indigna se qualcuno chiede i conti e i risultati a queste persone con una manifestazione pubblica non violenta ?

  6. Sergio says:

    Il nome scelto dalla Lombardo però rispecchia le promesse fatte e quelle future di questa legislatura. Quando saranno fatte? Sardegna, domani….

  7. Neo Anderthal says:

    Potevano cambiarla di poco, ma meglio Per esempio:
    Sardegna DomanDi (questa andrebbe benissimo per l’unità di azione con l’UDC)
    Sardegna Domani l’altro
    Sardegna Dominii
    Sardegna Dominus Vobiscum
    Sardegna Dominus Tecum
    Sardegna Dominatrice (ce la vedo, in effetti)
    Sardegna Domata
    Sardegna Domattina
    Sardegna Domus de Jana
    Sardegna Domestica & Serbirora

    Insomma, bastava sforzarsi un altro pochino, dai.

    • LUCIDA says:

      Quoto Neo Anderthal, con la promessa di interpellarlo per scegliere il titolo del prossimo spettacolo comico di LS.

    • Trifone Girasole says:

      Ufffh .. che pallosi!
      Suggerisco alla presidenta una soluzione semplice: Si colleghi al sito http://www.nightgaunt.org/anagrams/anagrams.htm
      e troverà tante ipotesi che potrebbero risolvere il piccolo inghippo. Intanto allego le prime venticinque soluzioni (occhio alla n.21 e 22):
      1: addensa margino
      2: addensano grami
      3: addensiamo gran
      4: amara don sdegni
      5: de mansarda ogni
      6: degrada smanino
      7: degradano mi san
      8: denigro masnada
      9: di mansarda nego
      10: digrada ma non se
      11: digrada ma senno
      12: digrada me non sa
      13: digrada me sanno
      14: digrada meno san
      15: digrada mensa no
      16: digrada nome san
      17: digradano mensa
      18: dimagrando sane
      19: domandare gas in
      20: domandera gas in
      21: dragando semina
      22: gode in mansarda
      23: godi mansarda ne
      24: madida ne sgrano
      25: madida non sagre

    • Sovjet says:

      “Sardegna Dimonios” no? (Forse la già registrato Cappellacci…)

  8. La poesia ci ha da tempo messo sull’avviso, in quanto a domani: anche se i Canti carnascialeschi (…del doman non v’è certezza…) non anticipano certo la malinconia del Sabato del villaggio (…la tua festa…non ti sia grave…), tuttavia sia Lorenzo de’ Medici che Leopardi sembrano dubitare della serena possibilità di un futuro migliore.
    In realtà un pò tutti ne dubitiamo, ultimamente.
    E allora, non sarebbe meglio evocare dei nomi del tipo: “Sardegna, ancora ieri” o “Com’era verde la mia vallata” (che, però, deve avere un padrone; il titolo, non la vallata; o forse anche questa, per l’Editto delle Chiudende)
    Tutto sommato, una bella laudatio temporis acti non è da buttar via.
    O no?

  9. Stefano reloaded says:

    Sarebbe a dire che il futuro della Sardegna, con loro, è già qui ed ora?
    Modesti. Avrebbero potuto chiamarla “Sardegna già Domani dall’Altro Ieri”.

  10. Ma no! Lombardo ha solo avuto una leggera amnesia. Voleva chiamare il suo nuovo gruppo: E se domani.
    http://www.youtube.com/watch?v=8JU5vIMy0QQ

Lascia un commento

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: