Cultura / Editoria / Giornalismo / Sardegna

“Ma quale Sicilia! La foto simbolo dei Movimento dei Forconi l’ho fatta io al Matrimonio Selargino!”. Eja, ma oggi è in prima pagina su Sardegna24!

Ieri il mio amico Alessandro Cani mi ha mandato questa mail. Chissà cos’avrà pensato stamattina quando ha visto la prima pagina di Sardegna 24!!! I colleghi non hanno ovviamente nessuna responsabilità, per carità: se una foto scattata al Matrimonio Selargino viene spacciata in Sicilia come immagine simbolo del Movimento dei Forconi è difficile poi risalire alla verità. Ma questa vicenda ci racconta nel suo piccolo, le disavventure del diritto d’autore nel periodo di internet. Certo che poi anche questi del Movimento dei Forconi! Ma non ce l’hanno un Matrimonio Selargino qualunque in Sicilia?

 ***

Ciao Vito,

ti segnalo questa nota a margine della vicenda in oggetto che mi vede involontario protagonista: il movimento siciliano che pian piano sta salendo alla ribalta nazionale ha anche la sua bella pagina Facebook; peccato che come immagine del profilo non abbiano trovato di meglio che rubarmi una foto dalle mie flickrpages: http://www.flickr.com/photos/vorticeassurdo/3916805657/

Ho scoperto la cosa solo ieri, e nell’arco di sole 24 ore le pagine su Facebook si sono moltiplicate, e quasi tutte chiaramente hanno “fotocopiato” l’immagine. Ma c’è di più: la foto della pagina ufficiale del Movimento era stata “prelevata” da una qualche notizia di un sito di news siciliano: ragusanews.com, quindi nell’immagine appariva il watermark “ragusanews.com… 

Dopo aver cortesemente chiesto la rimozione nella bacheca del gruppo, e non avendo avuto alcuna risposta, ho avviato le procedure per la segnalazione di violazione di copyright su Facebook. La redazione di ragusanews.com mi ha subito contattato, chiedendomi scusa e impegnandosi a chiedere anch’essa la rimozione delle immagini.

Ora ti chiedo un consiglio: io non posso stare dietro a tutte queste cose… la trafila della segnalazione su Fb è abbastanza macchinosa, ma allo stesso tempo non accetto che si utilizzi una mia foto, fatta per documentare una manifestazione popolare tradizionale sarda (il matrimonio selargino), per promuovere e identificare un movimento siciliano, politicizzato e molto poco chiaro.

Vito, tu cosa faresti al mio posto? (a parte scriverci un post)…

Alessandro Cani

14 Commenti

  1. Quel copricapo è inconfondibile, è sardo, ma l’immagine la usano da molti mesi ,come mai te ne sei accorto solo adesso?
    La foto di copertina di ieri su repubblica.it sui forconi “DEVONO PAGARE LE BANCHE” questo striscione è mio chi lo usa deve pagarmi i diritti d’autore per l’idea che è piaciuta a tutti (manifestanti, fotografo, redattore, capo redattore del giornale Repubblica.it)…..sto scherzando.
    Ma veramente stai dicendo di volere un risarcimento, non ti basta essere diventato famoso?
    se ci pensi un attimo è un grande omaggio alla Sardegna che per prima ha iniziato la lotta contro questo stato opprimente.

  2. frebaio selvaggio says:

    concordo in pieno!!!!!oltre a non rappresentare la realtà siciliana,è un’immagine tratta da un’importante manifestazione della nostra terra.non doveva essere utilizzata neppure con il nome dell’autore!!!!alessandro cani ha diritto di chiedere che la foto venga rimossa dalle pagine che non attengono all’origine della stessa.e chiedi pure i danni!!!!!

  3. Anonimo says:

    caro vito, fai qualcosa, non voglio essere un anonimo qualsiasi,poi la gente non capirebbe chi sono questi anonimi ,rivoglio il mio vecchio nome che c’era una volta nel tuo blog, grazie e ciao

  4. d’accordo al 100% con il commento di Cristiano. Io non la farei passare liscia e chi ha utilizzato la foto deve pagare. Alessandro ha speso il suo tempo etc etc etc….. dev’essere pagato…………..

  5. Pier Luigi Zanata says:

    Credo di essere stato uno dei primi a segnalare che la foto del ”Movimento dei forconi” rappresentava unu messaiu sardu, anche se non conoscevo l’ autore. L’ ho scritto nella pagina ufficiale di fb del ”Movimento” affedrmando che non era giusto utilizzare la foto di un contadino sardo quando sicuramente in Sicilia c’ erano immagini di uguale impatto. La foto e le mie rimostranze sono state poi postate anche nel mio fb.

    https://www.facebook.com/pierluigi.zanata1
    Pier Luigi Zanata
    Amici sardi questa immagine che rappresenta un contadino sardo e’ utilizzata dal siciliano ”Movimento dei forconi”. La trovate in bella mostra nella pagina fb del ”Movimento”. Non mi sembra corretto.

  6. stefano says:

    se avessero scritto foto di…. inserendo nome del fotografo magari era meglio

  7. Anonimo says:

    A proposito di diritto d’autore; anche lo screeshot del quotidiano menzionato potrebbe essere interpretato come una violazione del diritto d’autore visto che dubito fortemente che la sua riproduzione su questo blog sia stata autorizzata.

  8. regno 2 sicilie says:

    e allora ? vorresti i diritti di copyright ?

    • Cristiano says:

      Sarebbe il minimo….. Mica c’era scritto “prendete questa foto e fatene quello che volete”….

      Questa foto è costata tempo, soldi (per comprare la fotocamera, le memory card, i programmi di post-produzione etc etc), e lavoro. E tu la vorresti gratis? Quando tu sarai il proprietario di quella foto allora ne farai ciò che vuoi, con le foto fatte dagli altri no. Punto.

    • Anonimo says:

      bè, non si può segnalare che la foto non è in nessun modo collegata alla sicilia?! Se permetti, chi ha scattato la foto giustamente ha segnalato l’errore.

    • E se anche fosse? Non crederete che solo voi potete rivendicare i diritti, calpestando quelli degli altri.
      Le foto degli altri, senza il preventivo permesso e senza citarne la fonte, non si usano.
      Fatevene una ragione.

  9. Anonimo says:

    Io avrei titolato la foto “Vento di Selargius” ;-).

    In oogni caso Alessandro cani ha fatto benissimo a segnalare la cosa: quando è giusto è giusto!

Lascia un commento

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: