Cagliari / Elezioni comunali a Cagliari 2011 / Politica / Sardegna

Comunali a Cagliari: colpo di scena! Le liste del centrodestra non superano il 50 per cento! Per Fantola anatra a succhittu!

Il centrodestra stava già spargendo la voce: “Se anche Zedda dovesse vincere il ballottaggio, la maggioranza del Consiglio comunale di Cagliari sarebbe comunque di centrodestra. Quindi perché votare Zedda se poi la città sarebbe ingovernabile?”. È il famoso effetto dell’”Anatra zoppa”. Tutti lo stavano già dando per scontato, e invece no! Ecco il comunicato stampa che il senatore del Partito Democratico, Francesco Sanna, ha inviato questo pomeriggio alle redazioni. Anatra a succhittu per tutti, offro io!

 ***

Francesco Sanna (PD Senato). Se a Cagliari al ballottaggio vincesse Zedda, il centrosinistra avrebbe la maggioranza del 60% in Consiglio Comunale. Esclusa “l’anatra zoppa”, lo ha chiarito il Consiglio di Stato.

“E’ importante che gli elettori sappiano: se al ballottaggio vince Massimo Zedda, in Consiglio Comunale il centrosinistra avrà la maggioranza del 60 per cento dei seggi, senza alcun dubbio. Cagliari è città di fenicotteri rosa, non di anatre zoppe”. Lo dichiara Francesco Sanna, componente della Commissione Affari Costituzionali del Senato.

“Il Consiglio di Stato, l’anno scorso, ha chiarito come si interpreta la disposizione del testo unico delle autonomie locali sul premio di maggioranza nelle elezioni comunali in una Sentenza Consiglio di Stato premio di maggioranza elezioni comunali (clicca per leggerla, ndr) molto conosciuta dagli addetti ai lavori. Il premio non scatta se le liste collegate ad un candidato sindaco perdente superano il 50 per cento dei voti validi ottenuti da tutti i candidati sindaci” continua Sanna.

“Dai dati che si rilevano in questo momento dal sito del Comune di Cagliari, le liste collegate a Massimo Fantola hanno ottenuto, 45.287 voti: meno della metà dei 93.622 voti ottenuti da tutti i candidati sindaco. La competizione per un governo pieno ed efficace della Città, con maggioranze in sintonia con il sindaco che vince, è dunque aperta per entrambi i candidati impegnati nel ballottaggio.” conclude Francesco Sanna.

93 Commenti

  1. Siamo abituati alle cazzate sparate dal “PREMIER” figuriamoci se non immaginiamo quanto combineranno fino a domenica i fedelissimi di “Papi” in ambito cittadino e regionale.
    Andiamo avanti.

  2. Luigi Murtas says:

    L’interpretazione del Consiglio di Stato – pur avendo io votato per Fantola – mi convince pienamente (tra l’altro è conforme alla sentenza di primo grado del TAR Piemonte e alla decisione amministrativa dell’ufficio elettorale di Alba). Non trovo dubbio che i voti validi comprendano anche quelli dati al solo candidato sindaco.
    Mi rimane però una perplessità: per come è scritta la norma (ma è scritta proprio così, non c’è nulla da dire) si deve concludere che a un candidato sindaco può convenire – come a Zedda – essere eletto al ballottaggio piuttosto che al primo turno, perchè se si viene eletti al primo turno le condizioni da soddisfare per ottenere il premio di maggioranza sono due: che le liste avverse non abbiano superato il 50% (e sin qui ci siamo, come ci insegna il Consiglio di Stato) e però anche che le liste amiche abbiano raggiunto almeno il 40% (e qui invece non ci siamo). Al ballottaggio invece – dice la norma – cade la seconda condizione e resta in piedi solo la condizione per gli avversari. A tutto vantaggio del sindaco c.d. “debole”, quello cioè eletto al secondo turno.
    Ciò potrebbe comportare qualche profilo di illegittimità costituzionale sotto specie di irragionevolezza e illogicità della norma, ma si tratta di un altro profilo che ancora non sembra essere balzato agli occhi.
    Staremo a vedere come va a finire.

  3. giovanni dore says:

    L’anatra zoppa è già in pentola e i fenicotteri rosa stanno per nascere. ORA TOCCA A NOI

    https://www.facebook.com/note.php?note_id=226189127391524

  4. Spero che domani qualcuno di autorevole e onesto chiarisca ai Casteddai che Zedda puo’ vincere e soparattutto governare !! E che nessuno tenti con maree di bugie presentate come inoppugnabili verita’ , smorzino l’entusiasmo di andare a votare ( ZEDDA)

  5. ZunkBuster says:

    Mischineddu Cicu si ricorda ancora di un ballottaggio dell’anno scorso quando il suo cocco Farris e’ stato umiliato da Graziano Milia … partendo da 46-33 … O BALOSSUUUUUUU … ma cali anatra zoppa avra’ fatto indigestione di grive a Capuderra … cmq Zedda sindaco e se per caso servisse un assessore alla Dezuncheddizzazione mi candido rinunciando a ogni compenso 🙂

  6. Radio Londra (nonostante Er Ciccio) says:

    Attenti però a Radio UnioneFalsa.
    Come al solito l’inviato dell’Unzione Sarda coglie l’occasione e prima fa finta di ragionare sul premio di maggioranza ma poi lancia il messaggio urbi et orbi (ET ORBE).
    Secondo il mitico Antony le alternative (alla coatta e tanto per buttarla li) sono le seguenti.
    Ipotesi 1: Se vince Fantola 25-14
    Ipotesi 2: Se vince Zedda 23-16.
    LA BUFALA IMPERA ma intanto il messaggio su TeleZunk passa e rischia di proliferare e fare figli.
    Badate che fino a poco fa ero convinto della stessa cosa anch’io.
    CONSIGLIO di radio Londra:
    Comprare una pagina intera e, nonostante pianga il cuore a dover dare anche un solo euro alla banda zunk, SPIEGARE BENE COME GIRA IL MONDO E L’UMANITA’.
    Ho sentito troppe persone convinte in buona fede della parola del DivinoAntony, compagno d’ermi del Guascone Papi e dell’intrepido Capitan Ugo.
    Il messaggio purtroppo fino ad ora è passato eccome!!!!!!

  7. Insider says:

    Per gli ultimi dubbiosi questo è il dato della vera antra zoppa quella di Iglesias 2010.
    In questo caso sia pur di pochissimo le liste degli amici di Oppi, che includevano anche un simpatico signore che regalava pacchi di pasta, hanno superato il 50% dei voti validi per i candidati sindaco.
    http://elezionistorico.interno.it/index.php?back=yes&tpel=G&dtel=30/05/2010&tpa=I&tpe=C&ms=S&es3=N&ne3=1070090&levsut3=3&lev3=90&lev2=107&ne2=107&es2=S&levsut2=2&lev1=20&ne1=20&es1=S&levsut1=1&lev0=0&es0=S&levsut0=0&unipro=uni
    No b’at prus iscusas nos tocat a liberare a Casteddu!!!

    • Neo Anderthal says:

      Insider, sei pregato di scrivere in CASTEDDAIU!
      Non ci funti scusasa, toccara a nosus a liberai Casteddu de is meris, “is de nosus” ma puru de is colononizzaroris brabaxinus!

      • Neo Anderthal says:

        Insider, sei pregato di scrivere in CASTEDDAIU!
        Non ci funti scusasa, toccara a nosus a liberai Casteddu de is meris, “is de nosus” ma puru de is colonizzaroris brabaxinus!

        • paperopolitano says:

          anadis in dogna logu! deu no ndi pozzu giai prus! le sto grisando..

          purtroppo sin tanto che non si pronuncerà ufficialmente chi è deputato a dirimere la questione, non si possono mettere a tacere i vari Cicu .. che sparlano a sproposito, ma legittimamente dicono la loro.
          diamo atto a Fantola che, tirato per la giacchetta da Zedda sulle pagine dell’Unità, prende personalmente le distanze da queste polemiche. Chapeau!

          o Vvito! ci è decollata la campagna elettorale?! 😀

        • Insider says:

          Ispero chi tue sias brullande, deo faeddo sa limba chi connosco a su paris tuo,
          pro su restu ses solu unu ipocrita chi narat ca est de de sa “sinistra” ma ses solo unu bellu razzista !!!
          Unu leghista de su cabu de josso, unu prof. Buddi Buddi a s’imbesse
          e no faghes mancu ridere!!!
          Su Populu sardu at a essere unu populu solu si est unidu a sa faccia tua !!!

          • Neo Anderthal says:

            Anda beni, Insider, non tidda pighis, chistiona cummenti bolisi, bastara chi non mi scimprisi cun niscuna “limba Sarda Comuna” o attras inventzionisi. A Casteddu nosu sigheus a chistionai Casteddaiu.

  8. Che dire delle ultime menzogne di Cicu? Ormai hanno paura….ormai sono persi…ormai sono allo stremo….ormai le loro bugie, il loro vuoto, il loro nulla lo conoscono tutti!
    Vergogna Cicu, la Sardegna e l’Italia non ha bisogno di gente come te! E’ meglio che ti abitui nuovamente a fare l’avvocato! Per te la carriera…è finita!!!

  9. Scusate, ma le ipotesi consiglieri pubblicate dall’unione di oggi (in caso di vittoria di.. ) sono effettive?

  10. LaRosaDeiVenti says:

    http://www.facebook.com/notes/giorgia-plaisant/elezione-del-consiglio-comunale-cagliari-2011/10150176509796653

    Da: Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 26 – Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali
    (http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/testi/00267dl.htm)

    “[…] Art. 73: Elezione del consiglio comunale nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti
    10) […] Qualora un candidato alla carica di sindaco sia proclamato eletto al secondo turno, alla lista o al gruppo di liste ad esso collegate che non abbia già conseguito, ai sensi del comma 8, almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio, viene assegnato il 60 per cento dei seggi, sempre che nessuna altra lista o altro gruppo di liste collegate al primo turno abbia già superato nel turno medesimo il 50 per cento dei voti validi.”

    Da: COMUNE DI CAGLIARI – ELEZIONI 2011
    (http://www.comune.cagliari.it/portale/it/elezionionline.wp?actionPath=%2FExtStr2%2Fdo%2FComuneCagliari%2Felezione%2FviewElezione&internalServletFrameDest=3&idElezione=64)

    Consiglio Comunale del 2011
    VOTANTI: 97805
    schede nulle: 2872
    contestate: 81
    TOTALE VOTI: 94933
    50% dei voti: 94933/2 = 47466,5
    TOTALE VOTI (considerando che tutte le 81 schede contestate vengano ritenute nulle): 94852
    50% dei voti (considerando che tutte le 81 schede contestate vengano ritenute nulle): 94852/2 = 47426

    Voti per il Consiglio Comunale – Massimo Zedda SINDACO

    Partito Democratico (Pd) – 15.259
    Sinistra ecologia e libertà (Sel) – 5.954
    Italia dei valori (Idv) – 2.958
    Federazione della Sinistra (Prc + Pdci) – 2.305
    Rosso Mori – 1.686
    Lista Civica – Megliodiprima Non Ci Basta! – 1.672
    Partito socialista italiano (Psi) – 1.422
    Verdi – 854

    TOT. = 32110
    % su 94933 = 33.82 %
    % su 94852 = 33.85 %

    Voti per il Consiglio Comunale – Massimo Fantola SINDACO

    Il Popolo della libertà (Pdl) – 13.862
    Riformatori Sardi – 8.213
    Unione di centro (Udc) – 7.625
    Lista Civica – Patto per Cagliari – 3.581
    Uds – Unione Popolare Cristiana – 3.181
    Lista Civica – Giovani Centro – 3.085
    Partito sardo d’azione – 2.873
    Movimento per le autonomie (Mpa) – 1.360
    Fortza Paris – 947
    I Popolari di Italia Domani – 327
    La Destra – 233

    TOT. 45287
    % su 94933 = 47.7 %
    % su 94852 = 47.74 %

    Nessun gruppo di liste ha conseguito il 50%, pertanto, alla lista collegata al candidato sindaco vincente, verrà assegnato il 60% dei seggi del Consiglio Comunale.

    • Neo Anderthal says:

      Tutto ciò mi ricorda un eroe della mia infanzia. Mi ricorda un grande calciatore: Claudio Olinto de Carvalho.
      NENE’! nènènèènènènènnééééé!!!

    • Soviet says:

      IPSE DIXIT!

    • vittorio says:

      Rimane sempre il dubbio interpretativo sul significato del termine 50% dei voti validi. A cosa si deve riferire al totale delle schede valide o ai voti di lista validi? In un caso le liste di centrodestra raggiungono la maggioranza nell’altro no temo che questa vicenda avrà degli strascichi anche dopo il ballottaggio sempre che non vinca Fantola

  11. ATTENZIONE! Andrea Pubusa, docente di Diritto amministrativo all’Università di Cagliari, cita in un suo intervento anche un’altra sentenza del Consiglio di Stato che smentisce in maniera definitiva l’ipotesi di anatra zoppa a Cagliari! La sentenza è la n. 1269 del 3 dicembre 2010, adottata dalla IV sezione. E questo è l’articolo che la riporta:
    http://www.democraziaoggi.it/?p=1982

    • ho l’impressione che le dichiarazioni di oggi di Fantola siano un segnale che anche al centro destra al questione dell’anatra zoppa sia metabolizzata e non perseguibile come terreno di scontro… almeno spero… sempre che il pensiero di Fantola sia ancora quello della sua coalizione….

    • Lorenzo says:

      Con tutto il rispetto, mi sembra che Pubusa parli d’altro…

    • beh, che dire?…se neanche questo puntuale intervento del prof. Pubusa chiarisce le idee ai signori del cdx…

    • Soviet says:

      Quindi a volte anche i pubusa a volte servono!

  12. Andrea Emme says:

    Succede: quando uno si accorge che le sta prendendo di brutto, deve giocarsi il tutto per tutto, anche se sa di letame, pur di avere una minima chance. Così fece Tyson con l’orecchio di Holyfield, così fa l’ugnone. Oggi è la presunta impossibilità per il csx di avere la maggioranza, domani sarà l’incompatibilità tra cariche pubbliche (indovinate quali?).
    Ma tanto è solo il preludio della sussa che si beccheranno 🙂
    Circa la posizione di Cicu, e itta si deppU narri? Da buon avvocato, baratterebbe il suo regno per un cavillo. Ma intanto pongassì a una parti e seghisì casu.
    NEL CDX HANNO PAURA! NON È BASTATO CHE NELL’URNA I LORO ELETTORI ABBIANO TRACCIATO UNA CROCE CELTICA, ORA DEVONO RIFARE I CONTI!
    Se fosse stato un esame di maturità, ora avremmo un nuovo caso Renzo Bossi.
    A si biri mellusu

    • “Succede: quando uno si accorge che le sta prendendo di brutto, deve giocarsi il tutto per tutto”
      Hai ragione! Proprio come avete fatto voi con la bella fiaba sulle bombole.

  13. bastian contrario says:

    Secondo me la sentenza del Consiglio di Stato non influirà minimamente. Primo perché in Italia le sentenze del non fanno giurisprudenza. Secondo perché l’ha pronunciata la V Sezione su un caso specifico (Alba) e dunque, domani, su un altro caso specifico potrebbe pronunciarsi differentemente. Terzo: si tratta di una sentenza d’appello e non di un pronunciamneto, dunque i giudici hanno condiviso il parere dei giudici del Tar. Diverso sarebbe stato un parere a “Sezioni riunite” che, come penso molti sapranno, traccia il solco interpretativo su cui poi arriveranno le altre sentenze. Quinto, non si può nemmeno dire che i giudici del Consiglio di Stato abbiano dato un’interpretazione autentica della legge, visto che solo il Parlamento ha la facoltà di riunirsi e decidere quale sia un’eventuale “interpretazione autentica”. Sesta, ma è solo una curiosità: la sentenza della Quinta Sezione del Consiglio di Stato N. 03022/2010, quella di cui tutti parlano, risulta depositata il 14 maggio 2010, dunque già esisteva un mese dopo il 14 giugno 2010, quando si concluse il ballottaggio di Iglesias. E c’era pure quando sono stati proclamati gli eletti di Iglesias (città che ha dato i natali al senatore Francesco Sanna che ha sollevato la questione): ma allora, visto che il caso è identico, perché quell’anatra è rimasta zoppa e il sindaco è dovuto andarsene a casa? Non è che è tutta propaganda elettorale in vista del ballottaggio?

  14. STEFANO MELUZ says:

    Ammesso e concesso che vinca Massimo Zedda..Ammesso e concesso che non vi sia applicazione del Regolamento relativo alla sentenza.. Votiamo Zedda e facciamolo Sindaco, giusto per far capire a Fantola che se non lo fa Zedda, non lo fa nemmeno lui.

  15. Sono convinto che abbia validità “erga omnes” benché il dottor Cicu, come ribadito nell’intervista da poco rilasciata e pubblicata dall’unione, sostenga che l’ingovernabilità sia “una certezza giuridica”.
    Inoltre, per comprendere meglio il senso del regolamento legislativo, si noti questo passaggio della sentenza:
    “Opinando diversamente, si perverrebbe al risultato assurdo, certamente esulante dalla voluntas legis, di paralizzare l’attribuzione del c.d. premio di maggioranza anche nei casi, in cui solo una minoranza dell’elettorato abbia espresso il voto di lista e la maggioranza si sia limitata ad esprimere il voto per i candidati alla carica di sindaco. In casi siffatti, sarebbe del tutto irragionevole controbilanciare la posizione del sindaco, il quale abbia conseguito la maggioranza assoluta dei voti validi senza il sostegno di una lista o di un gruppo di liste munite di una maggioranza altrettanto assoluta, con una maggioranza di consiglieri esponenti di liste a lui antagoniste, in ipotesi espressione di una percentuale dell’elettorato di gran lunga inferiore alla maggioranza assoluta dei voti validi espressi nell’elezione del sindaco”

    Per me è molto molto chiaro. Poi qualcuno sicuramente farà ricorso. Intanto noi pensiamo a vincere il ballottaggio poi loro potranno fare tutti i ricorsi che vorranno. punto e a capo.

    • Soviet says:

      Luca, per l’avvocato Cicu l’ingovernabilità non è solo una certezza giuridica, ma anche una certezza politica visto che ad oggi non hanno governato a nessun livello, né comunale, né regionale, né nazionale. Quindi nessuna meraviglia! 🙂

  16. Giuseppe says:

    per fare chiarezza vorrei dire che il ricorso al consiglio di stato ad Alba è stato fatto e perso dal centro destra che da sconfitto sosteneva ciò che oggi sostengono i vari Ciccu Delogu & company.
    Il regolamento è abbastanza chiaro http://www1.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/16/0443_Elezioni_Sindaco_ConsiglioComunale.pdf
    tranne per il PDL tanto che ad Alba ha ricorso al TAR e poi al CDS PERDENDO.

  17. Marco U. says:

    Attenzione all’UGNONE…
    Cicu afferma “Ingovernabilità è una certezza” e poi ” la sentenza è un caso isolato”
    o Cicu…e ponirì a una parti!

    http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/223421

  18. cernio says:

    Ma quale ANATRA? Al massimo a Cagliari si può parlare di GABBIANO.
    A proposito, vediamo di rompere le balle sulla questione rifiuti e differenziata.
    Non è che noi elettori ce la caviamo con due crocette qua e là.

    A controllarla, la governanssss!

  19. scusate l’ignoranza, ma le sentenze non hanno valore solo fra le parti? in questo caso è valida solo per il comune di Alba o, come sembrerebbe, ha validità “erga omnes”? chiedo aiuto a qulche amministrativista.

  20. Scusate, una domanda per i più informati…
    Quando si saprà qualcosa di certo sull’argomento?

    Cioè al di la dei nostri conti e “supposizioni”, quando e chi darà una risposta ufficiale?

    Spero che la cosa arrivi prima del ballottaggio perchè se no prevedo una classica campagna elettorale sull’aria fritta… con l’Unione che fa terrorismo psicologico e la cantilena continua che “loro non possono governare”, “ci sarà il commissariamento” ecc ecc

    vorrei una campagna elettorale alla pari…

  21. A supporto del tuo preziosissimo articolo, c’è anche il caso delle elezioni comunali di Iglesias del Giugno 2010….Scenario diverso ,in quel caso l’opposizione di centrodestra aveva ottenuto il premio di maggioranza…il cnsx vinse il ballottaggio, ma il suo sindaco cadde dopo due o tre sedute….A cagliari chiunque vinca , la proporzione sarà 60 a 40!!!! E che dio ce la mandi Zedda 😉

  22. GIANLUCA says:

    PORTIAMO ALLA VITTORIA MASSIMO ZEDDA.

  23. P.R. Hollywood says:

    …ma intanto tom cruise da cagliari
    ———pronto chetti? ascò….non ce la faccio a tornare a ollivud ——-
    —————-no, chetti, non ce la faccio sono ancora incasinatto a cagliari ( itta di naru immoi a custa?)———–
    —————- ascò, o chetti, almeno fino al 29 si, si, poi spero di libberarmi ( sa giustizia, speriammo che non mi vottino) ———–
    ———–eia, chetti, tranquilla, arrivo lunedì, massimo martedì, dai, tranquilla ( si mi vottanta seu incassinau)————-
    —————— la bambina come sta? passamela…. ammore di babbo, auariù bebi? si, si ammore, già torna babbo, ammore…. ( sa pippia puru si ci ponidi!!) ripassami mamma…—————
    ——–o, chetti, ha chiamato qualcuno? è arrivato l’estratto conto? ( cussa è nicole, su c…)——-
    ——— tranquilla, sistemmo tutto ( moi mi toccada fare anche una telefonata in australia, mi sta anche finendo il credito, zia dua, nicole!)….

  24. Stefano reloaded says:

    Zedda deve solo pensare a vincere il ballottaggio.
    In quel caso il Consiglio Comunale dovrebbe essere così composto:

    24 seggi al centrosinistra, di cui:
    13 al PD: Scano, Carta, Cugusi, Depau, Rodin, Marcello, Chessa, Lecis, Portoghese, Ballero,
    Murgia, Meloni, Marongiu.
    5 a SEL: Cugusi, Ghirra, Mascia, Depau, Dessì.
    2 a IDV: Dore, Floris.
    1 a Fed. Sin.: Lobina.
    1 a Rosso Mori: Andreozzi.
    1 a Megliodiprima: Petrucci.
    1 a PSI: Perra.

    15 seggi al centrodestra, di cui:
    5 al PDL: Farris, Porcelli, Tocco, Schirru, Piras.
    3 a Riformatori: Mereu, Vargiu, Porrà.
    2 a UDC: Chessa, Carta.
    1 a Polo Civico: Mannino.
    1 a UDS: Lai.
    1 a Centro Giovani: Floris.
    1 a PSd’Az: Casu.
    Massimo Fantola (prende il posto dell’ultimo quoziente, che spetterebbe all’UDC)

    1 seggio a FLI: Artizzu.

  25. Pasquino says:

    Credo sia ragionevole dire che i giornalisti dell’Unione Sarda abbiano avuto modo di leggere la sentenza richiamata dal senatore Sanna. E credo abbiano anche avuto la possibilità di vedere chi amministra il comune di Alba, con quale maggioranza consiliare e come siano stati attribuiti i seggi. Di più, l’anatra zoppa di Iglesias dello scorso anno fu decretata proprio in applicazione del principio sancito nella sentenza. Perché allora ciurlano ancora nel manico sulla presunta ingovernabilità in caso di vittoria di Zedda? Urge ricorso all’AgCom?

  26. Lisandru says:

    la sentenza per intero recita:
    Qualora un candidato alla carica di sindaco sia
    proclamato eletto al primo turno, alla lista o al gruppo di liste a lui collegate che non abbia già
    conseguito, ai sensi del comma 8, almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio, ma abbia ottenuto
    almeno il 40 per cento dei voti validi, viene assegnato il 60 per cento dei seggi, sempreché nessuna
    altra lista o altro gruppo di liste collegate abbia superato il 50 per cento dei voti validi

    Non è però chiarito come si proceda in caso di mancato raggiungimento del 40%… Qualcuno saprebbe chiarire la situazione?

    • Monica says:

      Quello che scrivi è valido per l’elezione del sindaco al primo turno. Per l ‘elezione al II turno la legge recita così:
      “Qualora un candidato alla carica di sindaco sia proclamato eletto al secondo turno, alla lista o al gruppo di liste ad esso collegate che non abbia gia’ conseguito, ai sensi del comma 8, almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio, viene assegnato il 60 per cento dei seggi, sempreche’ nessuna altra lista o altro gruppo di liste collegate al primo turno abbia gia’ superato nel turno medesimo il 50 per cento dei voti validi.”

  27. Pasquino says:

    E ora preparatevi al grande scoop dell’Unione che, defunta l’anatra claudicans, tirerà in ballo la presunta incompatibilità di Zedda, politica e morale (scommettiamo?), nell’essersi candidato sindaco essendo consigliere regionale…
    Prontus quaddus?

  28. cordialmentepuntog says:

    Ma se, l’amico dei sardi , Denis Verdini dice che c’è stato un pareggio…..allora non c’è da preoccuparsi..

  29. Monica says:

    “Qualora un candidato alla carica di sindaco sia proclamato eletto al secondo turno, alla lista o al gruppo di liste ad esso collegate che non abbia gia’ conseguito, ai sensi del comma 8, almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio, viene assegnato il 60 per cento dei seggi, sempreche’ nessuna altra lista o altro gruppo di liste collegate al primo turno abbia gia’ superato nel turno medesimo il 50 per cento dei voti validi.”
    Si parla di 50% di voti validi. Pertanto se i voti totali sono 97805, tolte le nulle 2872, rimangono 94927 voti validi la cui metà è 47463. Le liste che sostengono Fantola hanno preso 45287 voti, pertanto meno del 50% .Quello che può far fluttuare in più o in meno sono le schede contestate che sono 81.

  30. medardo di terralba says:

    ve lo avevo detto … ma non mi avevate manco creduto, burriccus 🙂

  31. Si può governare, si può governare, tutti a Zedda votare !!! vai che si cambia!!!!

  32. Alessio Strippoli says:

    Grazie Vito meno male che almeno tu fai chiarezza! Ora cerchiamo di DIFFONDERE anche noi la notizia quanto più possiamo…Facebook, Twitter, Blog,commenti su Tiscali,passaparola, OVUNQUE possiamo…non deve succedere che qualcuno pensi sia “inutile” votare Zedda…rimbocchiamoci le maniche e facciamo vera Informazione (con la I maiuscola), perchè se aspettiamo che giornaletti come l’Unione Sarda & Co. diano certe notizie stiamo freschi!

  33. L'informaTori says:

    Ecco cosa e’ successo ad Alba, situazione analoga a Cagliari, sindaco A prende piu’ voti di sindaco B che pero’ ha la maggioranza dei voti di lista, ma poi sindaco A vince il ballottaggio ed ottiene il premio di maggioranza:

    http://elezionistorico.interno.it/index.php?back=yes&tpel=G&dtel=07%2F06%2F2009&tpa=I&tpe=C&ms=S&es3=N&ne3=270030&levsut3=3&lev3=30&lev2=27&ne2=27&es2=S&levsut2=2&lev1=1&ne1=1&es1=S&levsut1=1&lev0=0&es0=S&levsut0=0&unipro=uni

    E speriamo che per Cagliari sia il sindaco Z!

  34. Soviet says:

    Bella campagna elettorale!

  35. L'informaTori says:

    Salvatore viene considerato il totale dei voti validi, per cui anche quelli solo int…;)

  36. Filippo says:

    Se non sbaglio però la legge dice anche che per avere il premio di maggioranza le liste collegate al sindaco eletto al ballottaggio debbano superare il 40% dei voti, mentre le liste che appoggiano Massimo Zedda arrivano al 32%… quindi?!

    • Alessandra says:

      Una cosa è la distribuzione dei seggi in caso di vittora al PRIMO turno ( ed è allora che entra in causa il calcolo del 40% dei voti validi) ed un altra quella relativa al ballotaggio.
      L’interpretazione della legge è stata fatta benissimo proprio nella sentenza linkata da Vito.
      Anche se un po’ lunga andrebbe letta. In sintesi comunque l’intento del legislatore è quello di far prevalere la volontà popolare attraverso il sistema maggioritario.
      In base a questa logica il premio di maggioranza che premia il vincitore, assicurandogli appunto la maggioranza per governare, può subire una deroga solo nel caso in cui l’avversario, perdente al ballottaggio, al primo turno avesse avuto il 50% dei voti validi.
      In quanto deroga ad un principio, però, viene applicata in modo “restrittivo”.
      Ecco perchè la percentuale del 50% del voti validi ottenuti dal candidato perdente che impedisce al candidato vincitore di ottenere il famoso premio di maggioranza, si calcola su una base più larga dei soli voti di lista, quindi su tutti i voti per l’elezione a sindaco.

  37. E così chiudiamo in bellezza questo martedì…
    Grazie mille, anche per quello che fate con radiopress; anche se ieri pomeriggio appu spacciau sa benzina che non volevo parcheggiare per non spegnere la radio.. alla fine ho rotto pure lo specchietto ascoltando i vostri inviati…. ma seu cuntentu…e immoi ancora de prusu.

    PS che ne dici di andrea scano? è vero che ottiene la cifra più alta mai ottenuta da un Consigliere di centro sinistra?

  38. Salvatore says:

    Solo int= solo intenzione di voto al sindaco, mi è stato detto. Il conto è sbagliato

    • non credo che al senato della repubblica valutino le votazioni con il metodo del “passaparola” ci manca solo questo dopo il disastro politico in cui stiamo annegando.
      Solo int è comunque una componente del totale dei votanti che non può essere esclusa nel conteggio globale in quanto come per il voto di protesta è comunque indice di “preferenza” di chi ha effettivamente svolto in quella maniera le operazioni di votazione, sbagliando o dissociandosi.
      Non tentiamo la quaglia paralitica ora…

  39. Maurizio says:

    Meno male, c’eravamo cascati in un bel po’. Dev’essere la sindrome del perdente… vediamo di guarire presto!

  40. Salvatore says:

    Premesso che non voto a Cagliari e che mi sono fatto i conti solo per curiosità, nel sito del comune si legge che oltre alle schede bianche, nulle e contestate, ci sono 8887 schede “solo int”… che vuol dire? Se queste fossero le schede col solo voto al sindaco, come penso (int= in testa???), i voti alle liste non sarebbero 93622 ma 84735 la cui metà (42367) è abbondantemente superata dal risultato della coalizione del cdx.

  41. E vergognoso e scandaloso che la notizia dell’anatra zoppa sia stata diffusa con tranquillità nella edizione delle 19 del tg3 regionale.Massimo Zedda deve fare un comunicato di chiarimento!

  42. andrea says:

    Pare che sia Sanna sia Biolchini si siano sbagliati….sarà anatra zoppa.

  43. Sergioc says:

    Sto godendo, ma di brutto proprio. Domani voglio sentire la notiziona a Buongiorno Cagliari 😀

  44. Tocca fantola poni manu a sa cuscienzia e boga dinai per mezza Ghiagliari altrimenti non vinci!!

  45. Neo Anderthal says:

    Vorrei condurre un ragionamento che partendo dalla totalità dei voti espressi anche, per esempio, in via Schiavazzi, risalga alla qualità, vorrei dire ontologica, dei consensi “di-destra-perché-sì” e affronti il tema nell’ottica della significanza del significato significante e della appartenenza al campo politico in guisa di simulacro inteso come produzione e ri-produzione del senso (vedasi Baudrillad, ma anche Focault e per certi specifici versi persino Bataille).
    E quindi, semplificando ancora un poco, e riprendendo il concetto della espressione di consenso come caratteristica caratterizzante del discorso sulla identità mutante e mutevole (e in ciò ci soccorrono sia Lyotard e la riflessione post-strutturalista legata alla definizione dell’oggetto-soggetto postmoderno sia Derrida e la revisione della fenomenologia Husserliana) direi:

    O FANTOLA, E SPESARIIIII’!!

    Misia anatra zoppas! Si ddu zaccu a conca il frigo rifero per pilloni infortunati!
    BASTA! Votiamo Zedda, portiamo le vecchie zie al seggio, telefoniamo al cugino callone che non vediamo dal secondo matrimonio di zio Lello, organizziamo una picchettata pre o post-voto coi tristissimi compagni delle medie, reclutiamo le/gli ex fidanzati/e, qualsiasi cosa serva MA CAMBIAMO PAGINA.
    Cagliari può davvero iniziare una altra storia, molto ma molto migliore di quella che abbiamo subìto. Andiamo e portiamo a votare Zedda tutti.

  46. Muttly says:

    La verità rende liberi, sopratutto dai politici bugiardi :-DD

  47. Egildo says:

    Bisogna ovviamente chiedere chiarimenti ed evitare che l’ufficio elettorale del comune finga di
    “non accorgersi” della sentenza.

    Intanto due calcoletti veloci sui seggi nel caso di vittoria di Zedda:
    PD 13 seggi
    PDL e SEL appaiati a 5 seggi.

    Una rivoluzione e mezza…

  48. e basta con tutto ‘sto cazzeggio: al lavoro, per convincere uno per uno tutti gli indecisi. Così anatra a giubbottino a Fantola…e che il Cielo ce la mandi buona.

  49. silvia says:

    Grande Vito!

  50. L’anatra va ben fiammeggiata e lavata con cura, soprattutto al suo interno, con acqua corrente. Dopo averla asciugata, l’interno va sciacquato una volta in più con un bicchiere di acquavite.
    All’interno dell’anatra mettere il lardo, qualche grano di pepe, il rosmarino, del sale grosso, un po’ di noce moscata e un cucchiaino di burro.
    Legare poi l’anatra come meglio riuscite per farla rimanere compatta (io consiglio di fare un otto in cui prendere da una parte quel che rimane del collo e cosce e dall’altra le ali).
    A questo punto l’anatra è pronta per essere cotta. La “sua morte”, come dicono in Toscana, è infilzarla così acconciata su uno spiedo e farla girare lentamente sul fuoco, ma, naturalmente anche il forno darà ottimi risultati. Quindi: mettere l’anatra su una leccarda o una pirofila e infilarla nel forno già caldo (200° C).
    Dopo una ventina di minuti si comincieranno a fare i bagni, dapprima col cognac e poi col vino bianco secco. Questa è la parte più importante della preparazione: bisogna bagnare aggiungendo poco liquido per volta e a più riprese.
    Quando il fondo si sarà formato usare quest’ultimo per bagnare e se non vi basta aggiungete del brodo scuro di carne già caldo.
    Il paziente lavorio di bagnatura durerà fino alla fine della cottura (circa un’ora – e anche più, a seconda delle dimensioni dell’animale) e l’anatra sarà più buona quanto più vi sarete presi cura di lei bagnandola.
    Verso la fine della cottura, negli ultimi minuti, cospargere il volatile con sale fino e far terminare la cottura. Trasferire in un piatto da portata et voilà.

    nb: Per far prendere all’anatra un bel colore croccante, prima di infornarla la spennello leggerissimamente di burro…

  51. NEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!

    • Ecco cosa è successo davvero, mentre tutti erano pronti a sbranarsi per l’anatra zoppa.

      EhEh

      NEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

  52. Vito sei un grande

  53. Ragazzi, emmò per FANOLAS sono cazzi! Io propongo un presidio 24 su 24 a Sant’Elia per far vedere che ci siamo!!!!

    • Hanno “abbindolato” solo quelli di Via Schiavazzi. Nel resto dei seggi di Sant’Elia c’era più o meno parità

  54. Stefano reloaded says:

    E’ un’ora che mi sto scimprando a cercare la sentenza che dovrebbe riguardare il Comune di Alba. Sul sito del sindaco ci sono vaghi riferimenti. La sentenza dovrebbe essere del 02/03/2010, ma sul sito del Consiglio di Stato, in quella data, non risulta una sentenza con quell’oggetto. La legge parla solo di “voti validi”, senza specificare se ci si debba riferire ai totale dei voti delle liste o a quelli espressi per i candidati sindaco. Se la sentenza desse l’interpretazione proposta dal Sen. Sanna si spunta l’arma del centrodestra e domenica mi faccio anatra arrosto col pangrattato.
    Non c’è nessuno che può fornire il testo della sentenza o un link utile?
    Vito possibile che tu non abbia un amico avvocato amministrativista?

  55. Francesco Sanna…ti sposerei! 😉

  56. Ipazia says:

    Francesco Sanna mi e’ sempre stato cordialmente antipatico. Dopo questa notizia lo adoro!!!!!!!!!!!! Vai Massimo la Z di Zedda sara’ anche questa volta vincente!!!!!

Lascia un commento

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: