Cagliari / Politica / Sardegna

Tutto vero! Il Comune di Cagliari organizza un “laboratorio di magia”, venti ore per venticinque giovani! Affrettatevi, le iscrizioni sono aperte!

Succede sempre così, i politici si svegliano sempre alla fine! Che palle! Ma non ci poteva pensare prima l’amministrazione comunale di Cagliari? Perché far passare invano dieci anni per poi proporre, a pochi giorni dal voto, una serie di corsi e laboratori gratuiti destinati ai giovani dai 14 ai 35 anni?

E che corsi poi! Roba seria, roba mirata in settori in cui mancano le figure professionali. Non a caso, leggiamo dal sito del Comune a questo link, “i percorsi formativi individuati mirano all’acquisizione di conoscenze di base nei settori della creatività nelle sue diverse forme, nel recupero degli antichi mestieri e nelle attività lavorative convegnistiche e di promozione di eventi”.

E allora, vai con i corsi per “hostess e steward settore congressuale”, “fashion design, comunicazione e organizzazione eventi”, insieme ad un banalissimo “corso base di fotografia”. Cose già viste, in effetti.

La fantasia dell’amministratore casteddaio a fine mandato però non esita a dare prova di fervida capacità: e allora perché non organizzare un “corso per dj” (in effetti ce ne sono pochi in giro) e uno di “calligrafia”? Minca, diciamocelo chiaramente: con questi cazzo di computer non sappiamo più scrivere a penna, ma ve ne siete resi conto?! Un calligrafo serve, minca se serve in questa città un calligrafo. Peccato che sia un corso aperto solo a venti partecipanti: troppo pochi. Tra pochi anni ci toccherà chiedere in giro: “Ascò, ma tui du connoscisi unu calligrafu? Ma bravo, però!”. E nessuno saprà darci un’indicazione!

Questi erano i corsi. I laboratori organizzati da su Comuno mi sembrano però più rispondenti alle esigenze dei giovani chiariaritani del terzo millennio. A parte la “sartoria creativa” (banale, eppoi la Gioc non esiste più, a itta serbiri?), perché privare i giovani cagliaritani di un laboratorio di “writing” (torra?!), uno di “orologeria” (per le bombe immagino, le bombe ad orologeria) e uno (tenetevi forte) di “magia?”. Avete letto bene: “Laboratorio di magia”. Per fare il mago. Strano vi sembra? A me sinceramente no. C’è un sacco di gente a Chiagliari che si sente mago dentro, ma veramente! E’ pieno di talenti!

E infatti il Comuno de Casteddu darà questa possibilità a ben 25 giovani aspiranti maghi!

Peraltro, perché affidarsi ai sondaggi per sapere come andranno a finire le prossime comunali? Ti pigasa unu mago formato dal Comuno de Casteddu e risparmi!

Però affrettatevi! Recita il sito:
“Gli interessati dovranno presentare domanda di partecipazione secondo la modulistica predisposta dal Servizio Politiche Giovanili e scaricabile dai siti www.comune.cagliari.it;
http://centrogiovani.comune.cagliari.it. Le domande dovranno essere indirizzate al: Comune di Cagliari – Servizio Politiche Giovanili e dovranno essere fatte pervenire, con qualsiasi mezzo all’Ufficio Protocollo del Comune di
Cagliari, Via Crispi n. 2 entro le ore 12.00 del 10.05.2011 (cinque giorni prima delle elezioni, praticamente ndr).

Attenzione! “L’Amministrazione si riserva di attivare i corsi e i laboratori solo nel caso in cui venga raggiunto un numero adeguato di partecipanti”. Mai fessiri!

Inoltre “non è consentita la presentazione di domande di partecipazione per più di due corsi e/o
laboratori”. O furbusu! O fate i maghi o fare i calligrafi, che asinunca ne togliete lavoro a chi ne ha più di bisogno!

FacebookWordPressTwitterBlogger PostEmail.
Tags: ,

42 Commenti

  1. cernio says:

    O Vito sarà per la mia influenza (coincidenze vogliono che ti trovi ovunque vada) che ti stai lanciando con volgarità o è l’effetto “cunnemà” tanto auspicato da E.T.Arthemalle? 🙂

    Continua(te) così, grazie a voi mi diverto alla radio, al teatro, su Internet. Senza avere a disposizione tre colonne su noti giornali regionali.

  2. spessotto says:

    Questo pezzo ha stimolato anche la creatività di mio padre, suggeriva un corso da clown. O sindico Floris facci una magia, sparessi!!

    • gentarrubia says:

      magia facile chiedi o Spessotto! 😉
      tempo un mese e non lo vediamo più (anche se in questi 10 anni non è che si sia fatto vedere più di tanto…)
      bello se sparisse con tutta la sua greffa…ma per quello servono anche le nostre energie. ora tocca a noi, a nci ddus bogai!

      • spessotto says:

        Spereusu Gentarrubia! Farli sparire con un bel voto sincero e democratico sarebbe la magia più toga che i cagliaritani ci possano cravvare!!!!!! Inzà il 15 tutti a votare….ma bene però!

  3. Andrea Emme come mago says:

    Siori e siore preggo attenzionne….. al mio tre resterete tutti sbalorditti… UNNO… DDUE…TTREE…. ora sollevo il mantello et voilà: ecco una fantastica piazzetta Magia.
    Mago Menti si faidi a poderai certus personasa?

  4. Mago Daddu says:

    Cee, ma là ghi sono scetti avanti, una scusa per aprire -un domani- un ufficio “Magia” al comune di Cagliari.

  5. Monica says:

    E’ che sperano che in giro ci sia qualche Mago Glione che imbriagau da tutto il movimento finale che hanno fatto per simulare lavoro, sostenga che il sindico Floris e la giunta tutta hanno fatto tanto per Cagliari, e i risultati si vedono. Hanno fatto tanto ma tanto schifo

  6. Soviet says:

    Tra le materie insegnate naturalmente c’è l’ipnosi. In anteprima il video del primo modulo:

  7. Neo Anderthal says:

    -massì, uniamoci-
    E il Mago Magandu-May è della partita?
    E avranno mobilitato il famoso nobile stregone del Sudafrica Mago Mprarì Unupikku Egomma, specializzato nell’aiuto ai disoccupati?
    E Mago Daddu?
    E Mago Darì?
    Un consiglio finale per per gli amici del Comuno: Maga Lonis è la consulente che dovete interpellare.

  8. gentarrubia says:

    pronto il mago?

  9. Felice Castelli says:

    grande Vito! 😀 😀 😀
    mari fattu morri e s’arrisi!
    minca! 😀 😀 😀

  10. Francesco says:

    Meraviglioso questo post
    Da incorniciare
    Bravo

    • Daniele Addis says:

      Condivido, è sempre un piacere leggerlo (anche quando non sono d’accordo con lui e gli rompa non poco le scatole).

  11. Pasquino says:

    Io faccio quello da mago e me ne frego dell’incompatibilità con quello da calligrafo.
    Tanto poi quando mi hanno imparato ci cravo una maggia e ne esco anche calligrafo.

  12. Alessandro Mongili says:

    Pitica sa governans, o piciò!

  13. Alessandro Mongili says:

    Chissà quanto ne hanno pagato la società di chionsullenza del fradile-frade-amighixeddu & co. per trovarne i target, di questa strategia di inserimenti dei giovuni nel merchiato del lavoro!

  14. Ajò, e te ne sembra strano? Mì che il comuno e sa provincia di Orbia anti giau su “Patrocinio” a una conferenza sulla “Scrittura Nuragica”. Mica noccioline! Noi siamo ancora indietro. I prossimi corsi li fanno per matematica nuragica, de aicci fadeus mellus di Orbia e faccimao i calcoli renali nuragici del prossimo sindaco.

  15. Valentina says:

    Ma… per insegnare nel corso bisogna essere Maga Lonisi iscritti all’albo dei fornitori del Comune di Cagliari?

  16. Stefano Deliperi says:

    e ci sarà il grande Mag’Allone a fare il docente, no?

  17. Alessandra says:

    ma con il diploma in magia posso trasformare chi voglio in una pretta, ad esempio?
    e in una arsella?
    non è che mi arrestano?

  18. medardo di terralba says:

    A fine mandato Floris vuole fare come quel tipo che alla pivella appena conosciuta si propone così: “Ciao, vorrei offrirti una notte di amore e magia, prima ti scopo e poi sparisco”

  19. Soviet says:

    E allora vuo dire che i sondaggi sono messi proprio male!
    Et voilà… http://www.youtube.com/watch?v=kQTZRW7blw0&feature=related

  20. Harry Potter says:

    Embè, e che problemi c’hai colla magia? CONFUNDUS!!!

  21. Michiko says:

    più che corsi di magia, il Comuno potrebbe tenere corsi di magheggi! Ma per carità…

    Vito, potresti fare una breve incursione per quanto concerne il bando Vitanova per i contributi affitto ai giovani dai 18 ai 35 anni? Non si capisce se, dopo l’impegno di spesa e la stesura della graduatoria, la cosa vada in porto oppure no. Facci sapere se scopri qualcosa di losco!

  22. ma il “centro giovani” del comune ha qualcosa a che vedere con la lista civica “Centro Giovani” o “Giovani Centro” volendo leggere dall’alto in basso come si usa fare da queste parti?

    • Ipazia says:

      Il centro giovani e’ il centro di orientamento che se non sbaglio era stato fortemente voluto da Carlo Sanjust……….…!!!!! Sara’ per fantasia o per magia che si chiama come la lista civica???? Politica creativa!!

  23. ciaramella says:

    D’altronde il mago Giacomini aveva reso celebre nel mondo la scuola di occultismo di Chiagliari (specie con i suoi filmini fantastici che girano su youtube), bisogna mantenere alta la bandiera.

  24. Neo Anderthal says:

    Ma non è chi accabara come la barzelletta di Zilvan in spiaggia?

  25. chezz…banana..mi hai fregato Oppi…

  26. Banana says:

    sono interessato al corso di magia, ma chi sono i docenti?
    Il mago Alexander? Tony Binarelli? Giorgio Oppi?

Lascia un commento

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: