Cagliari / Giornalismo / Politica / Sardegna

L’Unione Sarda parla delle vignette del Fauno Banana: la fine del mondo è vicina!

I segni dell’imminente fine del mondo si moltiplicano: Soru che candida Cabras alle Regionali, la Lazio prima in classifica, Siena che perde a Varese, un manipolo di cittadini che blocca una rotatoria di Zuncheddu e ora perfino l’Unione Sarda che nell’edizione di oggi parla delle vignette del fauno Banana. E’ venuto il momento di farsi un esame di coscienza, fratelli carissimi. Cosa stiamo sbagliando?

Nell’articolo ci sono alcune perle. La prima è che il presidente Cappellacci afferma di non essere minimamente offeso dalle vignette. Prendiamo atto, ma le nostre fonti dicono un’altra cosa…

La seconda è che l’Unione Sarda ci informa della esistenza di una striscia concorrente, dal titolo “Intanto a Sa Illetta…”. La conoscevo già e vi devo confessare che è di una pochezza sconfortante. Temo che l’idea di contrapporre alle vicende di Ugo quelle di Renato sia venuta a qualcuno non proprio digiuno di politica. Ma la destra è così, pensa che riesumare Soru possa divertire qualcuno. La pochezza di questa striscia è sintomatica della pochezza della destra, che pensa basti voltare lo sguardo dall’altra parte per distogliere l’attenzione da quanto sta succedendo in Italia e in Sardegna. L’anomalia di Fini sta tutta qui: che finalmente vede ciò che vedono tutti e parla di ciò che parlano tutti, e non di giudici comunisti e di sinistre che complottano.

La terza è che la pagina che ospita il lungo articolo propone anche una pubblicità gigante delle Zunk Towers! Altro che satira politica, quando la realtà supera la fantasia!

In ogni caso, eccovi nuovamente il link delle vignette di Banana e quelle della sciagurata striscia sedicente “concorrente” (ma pogarirari…).

Intanto in viale Trento…
http://www.facebook.com/pages/Intanto-in-viale-Trento/123086291079349

Intanto a Sa Illetta…
http://www.facebook.com/pages/Intanto-a-Sa-Illetta/168941089785168?ref=search

12 Commenti

  1. Banana says:

    scusa marie claire, avevo inteso male! i beg your pardon!

  2. Dai! Sono simpatiche tutte e due! ah ah ah Non fate i faziosi!

  3. ..cessu, cessu, cos’e maccu 😉 e domani ci toccherà magari leggere un’intervista-confessione del grandevole onorevole Tocco che ci rivela che il Comune di Cagliari è in mano ai “poteri forti”, dove gli interessi si cementano a calce e mattone. Non c’è più religione…

  4. Marieclaire says:

    No, Banana, mi riferivo alle strisce Intanto a sa Illetta, rilanciate dall’Unione.

  5. Banana says:

    oh che bello, marie claire, faccio finta satira da oratorio parrocchiale? oh meno male, ero preoccupato!

  6. Marieclaire says:

    a dire il vero, accorgersi dopo quasi vent’anni di chi e cosa sia Berlusconi, da parte di Fini, sembra essere più tardivo che liberatorio. così, di stupore in stupore, non stupisce che Cappellacci non si senta offeso da niente, che l’Unione rilanci con la finta satira da oratorio parrocchiale, che i cittadini, con l’aiuto della stampa e delle istituzioni (la Soprintendenza) riescano a fermare anche le ruspe di Rasputin!
    e però, a me ancora stupisce – per cogliere solo una piega del tuo discorso, Vito – il grande non detto della tardiva resipiscenza di Fini e dei suoi: cioè che senza Berlusconi lui e gli altri sarebbero stati, semplicemente, espulsi dalla storia, quantomeno dalla storia parlamentare d’Italia. perché sono stati l’uno funzionale all’altro, ma è il populismo di B. che ha consentito ai figli del Msi di non sparire, anzi di diventare forza sociale e di governo. Sono certa, certissima che sarebbero spariti.
    La realtà, sì, supera se stessa senza passare per la fantasia.

  7. Fare un articolo su fauno banana su l’Unione……c’è da pensare veramente alla fine del mondo.
    Tutti in vacanza?????Ponte?? E poi dicono che non ci sono soldi…..è proprio la fine del mondo!!

  8. a me quelle di sa illetta piacciono e mi ricordando le battutte di armandino su soru

  9. verissimo! il2012 indica infatti neuroni impazziti

  10. Stefano says:

    Ti sei perso il “…presunto immobilismo…” del Sindaco Floris.
    Un aspetto positivo: almeno oggi, su quel giornale, non si scrivono assurdità su Betile e non si intervista Licio Gelli.

  11. L’articolo attribuisce alla “sedicente striscia concorrente” anche la paternità dello stellare Lord Soru che vuole lanciare il raggio della morte su villa Devoto…

Lascia un commento

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: